Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Donne disabili da Gaza, incontri con ONG e alla Cooperazione

ROMA – Cinque donne con disabilita’ dalla Striscia di Gaza, in visita in Italia per incontri con la societa’ civile e le istituzioni nell’ambito del progetto ”Include, socio economic empowerment of women with disabilities in Gaza Strip”, sono state ricevute oggi alla Direzione Generale per la Cooperazione allo sviluppo della Farnesina.

Il progetto ”Include”, promosso dalla Rete Italiana Disabilità e Sviluppo (Rids) e finanziato dalla Unione Europea e avviato a gennaio 2013, mira all’empowerment delle donne con disabilità della Striscia per migliorare le loro condizioni economiche nel rispetto e in attuazione dei loro diritti. Il progetto ha promosso la creazione di micro imprese attraverso un finanziamento a fondo perduto a beneficio di 35 donne con disabilità. Questo ha permesso di creare piccole attività sostenibili di ricamo, allevamento, realizzazione di fiori per matrimoni e centri estetici.

A livello di advocay e consapevolezza “Include”  ha inoltre formato 120 donne con disabilità sull’uso e produzione di video, foto e articoli raccolti all’interno della rivista ”Voice of Women”, diffusa attraverso un sito dedicato –  www.include.ps  – e tramite i social media del progetto.

”Include” coinvolge le organizzazioni palestinesi Al Amal Society for Rehabilitation e il Palestinian Friendship Center for Development. I partner italiani della Rids coinvolti sono: EducAid, Dpi Italia, Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau (Aifo), Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap (Fish).

Nel corso dell’incontro il Vice Direttore Generale Fabio Cassese ha ricordato la priorità attribuita al tema della disabilità dalla Cooperazione Italiana ed il Piano d’azione adottato un in materia che identifica nella Palestina una delle aree prioritarie per l’azione italiana. La firma da parte palestinese della Convenzione sui diritti delle persone con disabilità – ha aggiunto Cassese – offre ulteriori possibilità di collaborazione. (3 marzo 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts