Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libia: UNSMIL, ripartono i negoziati in Marocco

Bernardino Leon with the House of Representatives in Tobruk today (Photo: Aisa Al-Araibi)

TUNISI – I  negoziati sulla Libia ripartono questa settimana in Marocco. Lo ha annunciato la missione Unsmil in una nota in cui si precisa che le parti si sono accordate affinchè i colloqui si concentrino su tre questioni: “formazione di un governo di unità nazionale”, “ritiro scaglionato di tutti i gruppi armati” dalle città e “completamento del processo di stesura della costituzione con scadenze chiare”.

Soddisfazione e’ stata espressa all’Onu e alla Ue. In Italia il ministro degli esteri Paolo Gentiloni ha osservato che “l’attesa ripresa in Marocco nei prossimi giorni del processo di dialogo politico intra-libico facilitato dalle Nazioni Unite deve portare al più presto alla formazione di un Governo di Unità Nazionale in grado di stabilizzare il Paese, far partire la ricostruzione e contrastare la crescente infiltrazione di gruppi terroristi affiliati a Daesh”.

Domani l’inviato speciale per la Libia Bernardino Leon riferita’ in videoconferenza in Consiglio di Sicurezza. Secondo l’Alto Rappresentante per la politica estera europea Federica Mogherini, la ripresa del dialogo “aprirà la strada al molto necessario accordo politico per un governo di unita’ nazionale”.

La Ue e il resto della comunità internazionale, ha detto la Mogherini, continuano a sostenere gli sforzi dell’inviato speciale dell’Onu Bernardino Leon con cui continuano costanti contatti: “Tutti e 28 gli Stati membri della ue hanno moscato disponibilità ad affrontare la crisi. Ora più che mai dobbiamo fare la nostra parte”, ha aggiunto l’ex titolare della Farnesina precisando che la crisi libica sara’ al primo punto della riunione informale dei ministri degli esteri europei  venerdi’ e sabato a Riga in cui “verranno discussi e concordati passi concreti”.

L’impasse sui negoziati si e’ sbloccato ieri dopo che Leon ha incontrato a Tobruk i membri del parlamento legale internazionalmente riconosciuto che inizialmente aveva annunciato di voler disertare il dialogo e a Tripoli i rappresentanti del Congresso Nazionale Generale. (3 marzo 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts