Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Della Vedova a ONU Ginevra: diritti umani priorita’ per italia

Il sottosegretario Della Vedova

GINEVRA – Forte del fatto che la promozione dei diritti umani costituisce “un importante obiettivo della politica estera italiana”, l’Italia aspira ad essere rieletta tra i 47 Paesi membri del Consiglio Diritti Umani dell’Onu per un nuovo trienno, dal 2019 al 2021. Lo ha detto oggi a Ginevra il sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova.

L’ Italia e’ già stata membro del Consiglio diritti umani per due mandati di tre anni  (2007-2010 e 2011-2014). Nel suo intervento al segmento ad alto livello del Consiglio, Della Vedova, che la prossima settimana sara’ al Palazzo di Vetro come capo delegazione alla Conferenza sullo Stato delle Donne, ha evocato le numerose crisi che affliggono Paesi e regioni, dall’ Ucraina al Sud Sudan e alla Siria.   “Una soluzione politica e’ la sola via per porre fine alla crisi in Siria”, ha detto esprimendo appoggio per gli sforzi diplomatici ed “estrema preoccupazione” per le violenze dell’Isis/Dahesh e di altri gruppi terroristi in Siria, ma anche in Iraq.

Parlando della Libia, Della Vedova ha sottolineato come i recenti eventi nel Paese nordafricano “illustrano l’ostinazione con la quale i nemici della pace e della riconciliazione tentano di sabotare i tentativi di raggiungere una soluzione politica. “L’ Italia continuera’ a lavorare a favore dei valori condivisi del dialogo e della riconciliazione”, ha aggiunto.

Tra i temi evocati anche la liberta’ religiosa, i diritti dei bambini, che includono la lotta alle mutilazioni genitali e ai matrimoni precoci, il traffico di esseri umani e i diritti dei migranti, tutti temi su cui l’Italia e’ stata in prima linea all’Onu e   con iniziative concrete di cooperazione.  Di fronte alla grave situazione nel Mediterraneo, ha ricordato il sottosegretario, l’ Italia preme per un approccio globale fondato sulla protezione dei rifugiati, una condivisione equa delle responsabilita’ ed una maggiore cooperazione nella lotta ai trafficanti, anche nell’ ambito del “processo di Khartum”. (4 marzo 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts