Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

70 anni ONU: Obama convoca vertice su peacekeeping

BRUXELLES – Gli Stati Uniti convocano un vertice sul peacekeeping il prossimo settembre ai margini dell’Assemblea Generale per i 70 anni dell’ONU. Lo ha annunciato a Bruxelles l’ambasciatrice americana alPalazzo di Vetro Samantha Power.

Il Presidente Obama – ha detto la Power – convochera’ un vertice di leader mondiali per contribuire a “catalizzare una ondata di nuovi impegni” per le operazioni dei caschi blu.

“E’ nell’interesse degli Stati Uniti e dell’Europa lasciare un peacekeeping piu’ capace, agile e affidabile di quanto non sia mai stato. Il prossimo vertice – ha detto la Power – fara’ passi significativi per rafforzare il peacekeeping affrontando i bisogni di fondo identificati dalle Nazioni Unite”: tra questi la creazione di una forza di intervento rapida che l’ONU possa chiamare in caso di crisi: il modello, secondo l’inviata degli Stati Uniti – sarebbe quanto venne fatto in Europa per la guerra del Libano del 2006 da cui scaturì’ la missione UNIFIL2.

Ieri a Bruxelles la Power aveva fatto appello all’Europa per maggiori contributi al peacekeeping. “Vent’anni fa i Paesi europei erano leader nel peacekeeping con 25 mila caschi blu, oltre il 40 per cento del totale”, mentre oggi meno di seimila soldati europei servono sotto le bandiere dell’Onu, meno del sette per cento, “con bisogni Onu di oltre 90.000 uomini, il record di tutti i tempi”, ha detto l’inviata di Barack Obama al Palazzo di Vetro.

L’Europa, è la convinzione di Power, “si e’ ritirata dal peacekeeping” vent’anni fa “dopo i fallimenti in Bosnia e in Ruanda”. Nel discorso, diffuso dalla missione Usa all’Onu di New York, l’ambasciatrice ha d’altro canto reso omaggio al contributo di UNIFIL nel Libano meridionale: “Italiani, spagnoli e francesi: queste forze in campo mettono ogni giorno a rischio la loro vita per mantenere una pace precaria in Libano”, ha osservato la Power ricordando il sacrificio del caporale spagnolo Francisco Javier Soria Toledo rimasto ucciso in uno scambio colpi di artiglieria tra miliziani di Hezbollah e Israele.

Il link al discorso della Power: http://usun.state.gov/briefing/statements/238660.htm

(10 marzo 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts