Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Pena di morte: Italia a Vienna, no per reati di droga

L'ambasciatore Filippo Formica

VIENNA – L’Italia all’Onu di Vienna chiede lo stop delle esecuzioni per reati di droga in vista della totale abolizione della pena di morte. “L’Italia e’ convinta che le politiche internazionali di contrasto agli stupefacenti debbano rispettare i diritti umani fondamentali, la dignità; umana, la democrazia, l’uguaglianza, la solidarietà lo stato di diritto”, ha detto il rappresentante Permanente presso le Organizzazioni Internazionali di Vienna Filippo Formica.

“In questo contesto – ha detto Formica – l’Italia, pienamente in linea con l’Unione Europea, e’ contraria alla pena di morte, compreso per i casi di reati di droga, in vista della sua totale abolizione”.

L’Ambasciatore Formica ha parlato a nome dell’Italia alla 58esima Commissione sugli stupefacenti in corso nella capitale austriaca. Ecco il link all’intervento: http://www.unodc.org/documents/commissions/CND/CND_Sessions/CND_58/UNGASS_Statements/UNGASS_Statements_9March_Evening/47_Italy.pdf

(10 marzo 2015).

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts