Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

RomeMUN: al via alla Luiss per 2.000 studenti

ROMA -“Nutrire il pianeta non vuol dire solamente annullare la fame, ma anche orientare ed educare il popolo in materia di sviluppo sostenibile, ed i risultati devono necessariamente essere il risultato della collaborazione di tre elementi: le Nazioni Unite, il governo e le persone”: lo ha detto l’Ambasciatore del Brasile in Italia Ricardo Neiva Tavares inaugurando, nella sede della Luiss Guido Carli a Roma, la sesta edizione di RomeMUN, la più grande simulazione dei lavori delle Nazioni Unite in Europa.

L'Ambasciatore del Brasile Ricardo Neiva Tavares

L’Ambasciatore del Brasile Ricardo Neiva Tavares

Hanno fatto gli onori di casa il rettore dell’Università, Massimo Egidi, e l’Assessore alla Scuola, Sport, Politiche Giovanili e Partecipazione di Roma Capitale, Paolo Masini. Ha moderato l’incontro il Direttore dell’Istituto Diplomatico del MAECI, Stefano Baldi. Il tema del ModelUN, mutuato dal prossimo Expo di Milano, e’ “Nutrire il pianeta, Energia per la vita”. “Il Brasile, nell’arco di una generazione, è stato in grado di cambiare volto. 36 milioni di persone hanno superato la soglia della povertà, e 5 milioni hanno raggiunto la classe media”, ha detto Neiva Tavares: “Nuove terre sono state rese disponibili all’agricoltura ecosostenibile, anche in contrasto ad alcune barriere del mercato”.

DSC_0240L’Assessore Masini ha salutato l’importanza dell’iniziativa, che in pochi anni ha guadagnato tanto seguito. “Questo evento di simulazione dei lavori delle Nazioni Unite non rappresenta soltanto un momento di formazione, ma è anche e soprattutto un’occasione di incontro e conoscenza reciproca. I duemila giovani che lavoreranno nelle dieci commissioni di RomeMUN avranno la possibilità di abbattere le distanze geografiche e i confini culturali per entrare in contatto l’uno con l’altro, rendendo concreta la vocazione e l’anima della nostra Città Eterna, da sempre crocevia di lingue, fedi e culture diverse.”

Nel pomeriggio i lavori sono proseguiti all’interno delle aule della Luiss alla presenza degli Ambasciatori di Albania, Kazakistan, Pakistan, Azerbaijan, Palestina, Mozambico, Repubblica Slovacca, Indonesia e Zimbabwe. Nei giorni successivi, fino al 17 marzo, si proseguirà con l’intensa attività di delegati, giornalisti e traduttori, impegnati a produrre risoluzioni che hanno la giustificata ambizione di cambiare le condizioni attuali del mondo. (AB 14 marzo 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts