Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Prodi al vertice dell’Onu? “Non ho l’età né la forza di altri candidati”

ROMA- Nel dicembre scorso in un incontro riservato a Palazzo Chigi Matteo Renzi aveva ipotizzato di candidare Romano Prodi alla successione di Ban Ki moon alla segreteria generale dell’Onu, ma il professore di Bologna aveva declinato l’offerta.  Perché? Per l’età e la forza di altre candidature: come lo stesso Prodi, che nella sua lunga carriera politica è stato anche presidente del consiglio e presidente della commissione europea, spiega adesso nel libro “Missione incompiuta” (a cura di Marco Damilano), che è appena uscito da Laterza e di cui molti brani sono stati ripubblicati dal quotidiano La Repubblica.

Scrive Prodi: “Nel lungo e cordiale incontro con il presidente del consiglio che c’è stato il 15 dicembre (….), Renzi ha gentilmente fatto cenno ad una mia possibile candidatura per la prossima segreteria delle Nazioni Unite. L’ho ringraziato, ma ho fatto presente la sostanziale impossibilità di realizzare questa proposta, sia per l’età che avrò quando questa carica così impegnativa diventerà vacante (77 anni), sia per il forte supporto politico di cui godono altri candidati, che già si stanno attrezzando”.

Prodi, che è stato anche inviato delle Nazioni Unite per il Sahel, aveva già parlato delle difficoltà legate all’età. “Il nuovo segretario generale dell’Onu sarà un europeo, ma non sarò io”, aveva detto all’inizio di marzo al termine di una lectio magistralis sull’Europa a Bologna: “Non può toccare a me perché fra due anni avrò 77 anni e quello non è un mestiere che si faccia da rottamato”. Il mandato di Ban Ki moon scade alla fine del 2016. Il suo successore, per rotazione, dovrebbe toccare all’Est Europa che non ha mai espresso un segretario generale e tra i molti candidati c’è Irina Bokova, l’attuale direttrice dell’Unesco, che è stata messa in campo dalla Bulgaria.

(AZ 16 aprile 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts