Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

UNESCO: Giornata libro; mille eventi in Italia ma meta’ italiani non leggono

MILANO – Oltre mille eventi sono stati organizzati in Italia in università, scuole, librerie, biblioteche e anche in stadi, supermercati e treni per la Giornata Mondiale del Libro decretata dall’UNESCO che si unisce a un’iniziativa nazionale, il Maggio dei libri, curata dall’AIE (Associazione Italiana Editori). La campagna nazionale #ioleggoperché proseguirà fino al 31 maggio per conquistare anche chi legge poco o non legge: secondo i dati, oltre la metà degli italiani.

L’iniziativa ha chiamato a raccolta lettori di tutta Italia trasformandoli in “messaggeri”: 240mila libri in edizione speciale saranno consegnati proprio dai “messaggeri” ai lettori saltuari e ai non lettori: una collana di 24 titoli, scelti da editori associati ad AIE per la loro qualità letteraria e capaci di conquistare anche chi legge poco o non legge. Cinque saranno i palcoscenici speciali: le piazze di Milano, Roma, Cosenza, Sassari e Vicenza, con molteplici attività legate al libro e ai lettori che si aggiungono alle tante altre iniziative nate spontaneamente su tutto il territorio nazionale. Alla vigilia di Expo 2015 a Milano l’appuntamento è in piazza Gae Aulenti alle ore 21, a Roma per tutto il pomeriggio scambio di libri sulle scale del Campidoglio, e poi serata al teatro e concerti alla Casa del jazz e festa finale al Macro di via Nizza.

Quest’anno la Capitale Mondiale del Libro è Incheon: la scelta di UNESCO è caduta su questa città della Corea del Sud per via del programma messo in atto per sviluppare la lettura tra i giovani e i settori meno fortunati della popolazione.

Ogni anno il 23 aprile si festeggia Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore. In questa data nell’anno 1616, morirono tre grandi nomi della letteratura mondiale: William Shakespeare, Miguel de Cervantes e l’Inca Gracilaso de la Vega. Da qui la scelta dell’UNESCO di questa data-simbolo per celebrare la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore. Con l’obiettivo di “sottolineare la fondamentale importanza e l’insostituibile contributo dei libri come mezzo di progresso e di diffusione culturale, nonché incoraggiare ciascuno, in particolare i giovani, a riscoprire il piacere della lettura”. (FM, 23 aprile 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts