Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

EXPO: Ferrero, iniziative mirate all’infanzia e un accordo col CONI

MILANO – Ferrero partecipa a EXPO Milano 2015 con una serie di iniziative mirate all’infanzia. Per il gruppo di Alba, l’esposizione universale che si apre domani nel capoluogo lombardo non è infatti solo un’esperienza per visitatori e turisti, ma anche un’occasione importante per aumentare la consapevolezza della collettività sui temi cruciali per il futuro e per il pianeta.

Finalizzato a promuovere l’attività fisica, il programma Kinder+Sport offre un’area di 3.600 mq, dove i più piccoli e le loro famiglie potranno scoprire e vivere in prima persona il progetto di ricerca “Joy of Moving”. “Muovendosi, ispirandosi e giocando”, è il principio fondante di “Joy of Moving”, un nuovo metodo educativo, basato su ricerche recenti sostenute dalla Fondazione Ferrero di Alba, capace di contribuire allo sviluppo psicomotorio del bambino e del cittadino di domani.

A sottolineare il valore istituzionale e l’importanza dell’area Kinder+Sport a Expo, è stato siglato un Protocollo d’Intesa tra MIUR – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, CONI – Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Gruppo Ferrero ed Expo. L’area Kinder+Sport includerà l’ “Inspiring Space”, dedicato alla presentazione del progetto e dei suoi valori, il “Joy of Moving Garden”, installazione educativa che coinvolgerà i bambini in un’esperienza fisica e avventurosa, e l’ “Active Arena”, un vero campo sportivo con giochi ludo-motorizzati unici, sviluppati da una Commissione Scientifica per lo sviluppo delle abilità sociali.

A Expo la multinazionale dolciaria di Alba propone anche una serie di racconti legati a progetti di responsabilità sociale che caratterizzano il suo agire in diverse parti del mondo. Si tratta di iniziative che mettono al centro la cura delle persone, la qualità dei prodotti Ferrero e contemporaneamente l’impegno della Ferrero per creare occupazione e promuovere la salute dei bambini nei Paesi emergenti.

Il concetto portante è quello della “restituzione”: le otto installazioni del Gruppo Ferrero sono infatti composte da moduli che, una volta conclusa l’esposizione universale, saranno trasportati in uno dei Paesi dove l’azienda è presente con progetti solidali, e verrano riassembleati in strutture di finalità sociale. Pannelli fotovoltaici, serbatoi dell’acqua e moduli abitativi diverranno così parti di una scuola o un centro educativo, o un luogo per una comunità. (FM, 30 aprile 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts