Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Nepal: Unicef e Oms danno il via alla campagna di vaccinazione di massa contro il morbillo


ROMA –  Il Ministero della Salute del Nepal, in collaborazione con il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (Unicef) e l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), ha avviato una campagna di vaccinazione contro il morbillo destinata a più di mezzo milione di bambini ospitati nei campi allestiti in seguito al devastante terremoto dello scorso 25 aprile.

Secondo i dati disponibili prima del terremoto,  afferma un comunicato dell’organizzazione – circa un bambino su dieci in Nepal non risultava vaccinato contro il morbillo e la mancanza di ripari e di servizi igienici a seguito del sisma potrebbe essere un fattore di  enorme rischio per la diffusione della malattia. Nella prima fase della campagna di vaccinazione i team sul campo stanno lavorando per immunizzare i bambini di età inferiore ai cinque anni che vivono negli insediamenti informali dei tre distretti della Valle di Kathmandu: Bhaktapur, Kathmandu e Lalitpur.

La campagna proseguirà nelle prossime settimane negli altri 12 distretti più colpiti dal terremoto. Oltre a fornire vaccinazioni per ridurre il rischio di malattia, l’Unicef sta dando la priorità all’accesso all’acqua potabile e ai servizi igienici per i bambini che vivono nelle zone più colpite del paese. L’agenzia ha lanciato un appello d’emergenza da 50 milioni di dollari per finanziare la risposta umanitaria al terremoto in Nepal nel corso dei prossimi tre mesi.

nepalIn risposta all’emergenza umanitaria, la Cooperazione italiana ha predisposto un volo umanitario contenente beni di soccorso e generi di prima necessità destinati alla popolazione del Nepal colpita dal terremoto. Il volo è stato organizzato in collaborazione con la base operativa di pronto intervento umanitario delle Nazioni Unite (Unhrd) di Brindisi, in partenariato con diverse Agenzie del sistema Onu (Programma alimentare mondiale, Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia e Organizzazione mondiale della sanità) e organizzazioni di volontariato internazionali.

Il carico umanitario include tende, coperte, serbatoi di acqua, un impianto di purificazione e materiale per l’impermeabilizzazione di alloggi di fortuna per un valore complessivo di quasi 100 mila euro. Il trasporto si aggiunge al contributo di 300 mila euro a favore della Croce Rossa nepalese disposto dal Ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, Paolo Gentiloni, nelle ore immediatamente successive al terremoto per la realizzazione di attività di ricerca e soccorso dei sopravvissuti, la cura dei feriti, la distribuzione di acqua e scorte alimentari, nonché la prima ospitalità alla popolazione evacuata dalle abitazioni danneggiate.

(6 maggio 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts