Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Immigrazione: rete sociale propone protettorato Onu a Lampedusa e Linosa

ROMA – Un Protettorato umanitario delle Nazioni Unite a Lampedusa e Linosa che possa rappresentare un ponte con l’Europa e il mondo nella gestione degli immigrati e dei richiedenti asilo. E’ la proposta della Rete sociale “Noi con Francesco” formata da centinaia di associazioni, cristiane e laiche, di volontariato, professionali, territoriali, culturali, religiose e sportive. La proposta, presentata a Roma, potrebbe essere nelle intenzioni dei promotori una valida soluzione alla prima emergenza umanitaria. Secondo il coordinatore della Rete “Noi con Francesco”, Giovanni Paolo Azzaro,  è diventata necessaria “una proposta di internazionalizzazione della questione immigrazione da parte del Governo italiano, volta ad attivare i competenti organi delle Nazioni Unite con l’obiettivo di attuare misure urgenti per contrastare la crisi umanitaria in corso” causata da “una nuova dittatura dell’economia senza volto ne scopo realmente umano” come ha denunciato Papa Francesco nell’Evangelii Gaudium.

CDrjC7EW8AA4RwTSecondo la Rete “Noi con Francesco” l’unica soluzione praticabile è il coinvolgimento diretto dell’Onu. Il governo italiano, in qualità di membro, deve immediatamente proporre presso l’Assemblea Generale dell’ Onu  a norma dei Capitolo VI e X della Carta delle Nazioni Unite, una risoluzione urgente volta all’istituzione del “Protettorato umanitario di Lampedusa e Linosa”. Il nuovo organismo una volta insediatosi in una parte del territorio delle due isole italiane dovrà accentrare ogni attività amministrativa, militare e di sicurezza che riguarda tra l’altro il pattugliamento navale del Canale di Sicilia anche in acque internazionali; il salvataggio dei profughi in mare anche in acque libiche; il perseguimento dei reati internazionali commessi dagli scafisti e dai loro mandanti; la formazione di una “Coalizione Umanitaria” volta al reperimento dei fondi necessari alla missione e all’accoglienza dei profughi; l’individuazione, tra i paesi aderenti in tutto il mondo, delle disponibilità all’accoglienza e all’integrazione dei migranti. La Rete “Noi con Francesco” lancia inoltre un appello alla delegazione vaticana presso le Nazioni Unite affinché possa agevolare e sostenere la richiesta italiana. Nei prossimi giorni la Rete “Noi con Francesco” lancerà una petizione popolare “Onu a Lampedusa” con una raccolta firme in tutta Italia.

(11 maggio 2015)

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts