Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Nepal: arrivano nuovi aiuti italiani. La testimonianza dell’Unicef

KATHMANDU – E’ arrivato ieri nella capitale nepalese, sconvolta da un secondo violento sisma, il nuovo volo umanitario della Cooperazione Italiana con a bordo 16 tonnellate di beni di prima necessità – tende, coperte, taniche d’acqua e kit medici – per un valore complessivo di circa 160.000 Euro.

Il trasporto – realizzato in collaborazione con la base Logistica delle Nazioni Unite di Brindisi (UNHRD) e l’Ong INTERSOS per conto del Consorzio di Ong italiane “AGIRE”’ che da subito operano sul campo per i soccorsi – rientra nell’ambito di un più ampio pacchetto di interventi umanitari della Cooperazione Italiana che include anche due contributi multilaterali di emergenza del valore complessivo di  800.000 euro, equamente ripartiti tra Fao e Oim (Organizzazione internazionale per le migrazioni) per interventi rispettivamente nel settore della sicurezza alimentare e dell’assistenza agli sfollati.

e_055ea[1]Frattanto l’ Unicef ha pubblicato la testimonianza diretta di una operatrice che fa parte dell’equipe di emergenza che sta operando a Kathmandu. Rose Foley, specialista di comunicazioni in situazione di emergenza, ha raccontato che durante il secondo terremoto ”tutti si sono buttati sotto ai tavoli nell’edificio dell’Unicef che è stato investito da parte a parte. La scossa non finiva mai ma poi siamo riusciti in qualche modo ad uscire all’aperto e anche qui si aveva l’impressione di essere a bordo di una barca su un mare in tempesta”.

Rose ha rivelato che durante il nuovo sisma lei e i suoi colleghi pensavano all’impatto che avrebbe avuto sui bambini già colpiti il 25 aprile. ”Ci sono almeno 1,7 milioni di bambini che hanno necessità di urgenti aiuti umanitari, acqua potabile, kit igienici, abiti….dal 25 aprile l’Unicef lavora incessantemente per far giungere i generi indispensabili ai bambini, ma anche per dar loro un sostegno psicologico per aiutarli a superare il trauma”.

(MNT 14 maggio 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts