Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Okra, melone e zucca: dall’India a EXPO i semi dell’agricoltura sostenibile

EXPO MILANO – Semi di okra, di melone, di zucca a fiasco e di zucca amara. Dall’India a Milano. Semi di okra, di melone, di zucca a fiasco e di zucca amara. Dall’India a Milano. Il Biodiversity Park, il Parco della Biodiversità, per un’area di 8.500 metri quadrati dedicata all’agricoltura biologica e alla biodiversità agricola dell’Expo realizzato da BolognaFiere e’ stato inaugurato oggi all’EXPO . Insieme al Parco, hanno aperto i battenti anche il Padiglione del Biologico e il Forum internazionale del biologico in Expo, proposto dal Ministro per le Politiche Agricole Maurizio Martina.
Duccio Campagnoli, Presidente di BolognaFiere, ha scelto Vandana Shiva, attivista indiana e Ambassador di Expo Milano 2015, come ospite speciale di questa giornata. Insieme ad alcune donne dell’associazione delle imprenditrici agricole Donne in Campo, Shiva ha piantato alcuni semi di okra, di melone, di zucca a fiasco e di zucca amara nel terreno che fa parte del percorso attraverso il quale è possibile scoprire alcune delle piante che compongono la biodiversità italiana.La mattinata è proseguita con una conferenza a cui hanno partecipato, oltre a Campagnoli e Shiva, anche il Vice Ministro per le Politiche Agricole con delega all’agricoltura biologica Andrea Olivero, il Presidente di FederBio Paolo Carnemolla, la Vice Presidente della Confederazione Italia Agricoltori (Cia) Cinzia Pagni, il Presidente di Ecor NaturaSì Fabio Brescacin, il Presidente di Alce Nero Lucio Cavazzoni e la Presidente di Ifoam Charikleia Minotou. Anche Giuseppe Sala, Commissario Unico di Expo 2015 e amministratore delegato di Expo 2015 S.p.A., è intervenuto personalmente all’inaugurazione.

“La scelta dell’agricoltura biologica è il primo indispensabile passo per restituire fertilità al suolo. E il suo sviluppo, su scala mondiale, è necessario per dare avvio concretamente a una nuova economia circolare”, ha affermato Shiva che era già stata all’Expo il 2 maggio per presentare il manifesto Terra Viva. “Siamo sicuri che i semi che Vandana Shiva ha piantato daranno i loro frutti, anche a Expo”, ha dichiarato Campagnoli. Uno dei prossimi appuntamenti da non perdere all’interno del calendario del Parco è la Giornata mondiale della Biodiversità che si celebra il 22 maggio.
Il Biodiversity Park, nasce dalla partnership tra BolognaFiere e Expo 2015 S.p.A. con la collaborazione del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e di FederBio; si estende su una superficie di 8.500 metri quadri ed è l’Area Tematica di Expo Milano 2015 dedicata alla biodiversità, al suo interno il parco, comprende un teatro e due Padiglioni, quello del biologico e quello dedicato alla Mostra delle Biodiversità.
Lo scopo è di valorizzare le eccellenze italiane ambientali, agricole e agroalimentari attraverso un percorso che racconta l’evoluzione e la salvaguardia della biodiversità agraria, anche grazie a un palinsesto di eventi, incontri, e esperienze multimediali. Il termine agro-biodiversità si riferisce all’insieme delle specie vegetali coltivate e degli animali allevati in agricoltura, degli agroecosistemi e dei paesaggi agrari, alle risorse genetiche di piante e animali, piante commestibili e colture agrarie, varietà tradizionali e antiche ricette, animali da allevamento, pesci, microrganismi del terreno, acque irrigue e terre coltivate, sementi, tipologie di aziende agrarie.

(AB, 16 maggio 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts