Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Svizzera alla ribalta all’EXPO con padiglione anti-sprechi

MILANO EXPO – Svizzera alla ribalta all’EXPO con un padiglione all’insegna della lotta allo spreco. Il Padiglione svizzero, intitolato Confooderatio Elvetica, ha raggiunto un buon riscontro fin dai primi giorni dall’apertura di Expo Milano 2015. Il concept si ispira a un tema chiave della sostenibilità: consumi alimentari attuali e attenzione alle generazioni future devono andare di pari passo.
La struttura si compone quindi di quattro torri riempite di rondelle mele, sale, acqua e caffè. Ognuno può disporne liberamente, fino a esaurimento.
Lunedì 18 maggio, Expo Milano 2015 ospiterà il National Day della Svizzera. La Confederazione elvetica vuole celebrare la propria presenza all’Evento con una grande parata  e con un corteo composto da 100 musicisti e artisti provenienti dai cantoni partner del Padiglione. La cerimonia prenderà il via alla presenza della Presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga e della delegazione, composta da rappresentanti di Confederazione, cantoni e città partner del Padiglione svizzero.
Un corteo offrirà uno spaccato della cultura popolare svizzera: del gruppo Barbara Club del Carnevale di Basilea al Concertino di Ravecchia; dai suonatori del corno delle alpi e gli sbandieratori del canton Uri al gruppo di musica e danza popolare Vereina del Cantone dei Grigioni.
La struttura del Padiglione Svizzero si comporra’ di quattro torri riempite di rondelle di mele, sale, acqua e caffè. Ognuno può disporne liberamente, fino a esaurimento. Le torri non saranno riempite una seconda volta. I visitatori sono quindi invitati a consumare in modo reponsabile affinché tutti i visitatori possano accedere ai prodotti.
Dopo il 31 ottobre, anche lo smantellamento del Padiglione (composto prevalentemente da legno e altri materiali di provenienza svizzera) sarà tutto in chiave green: il 75% della struttura, infatti, è riciclabile, mentre le torri diverranno serre urbane in altrettante città elvetiche. (AB, 16 maggio 2o15)

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts