Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Ambiente: inquinamento Balcani, per Onu maglia nera al Kosovo

PRISTINA – Individuazione delle aree di ‘crisi ambientale’  e sensibilizzazione dell’opinione pubblica ai problemi dell’inquinamento nell’area balcanica. Sono i temi di una conferenza organizzata su iniziativa del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP) e ospitata dall’Ambasciata Italiana a Pristina. Dai lavori è emerso che il Kosovo è uno dei paesi più inquinati dei Balcani e dell’intera Europa, e sul suo territorio si contano 27 “zone” ad alto livello inquinante che costituiscono un evidente rischio per la salute umana.

imagesQ2KP6X3JIl convegno, intitolato “Le sfide ambientali nei Balcani – scambio di conoscenze”, aveva l’obiettivo di analizzare la situazione in  Kosovo e nel resto dei Balcani e tracciare percorsi informativi e di sensibilizzazione della popolazione su tali temi.  Tra i partecipanti  il ministro dell’ambiente Ferid Agani, rappresentanti dell’UNMIK, di UNDP, membri del parlamento del Kosovo e il generale italiano Francesco Paolo Figliuolo, comandante del contingente Kfor.

L’ambasciatore italiano a Pristina Andreas Ferrarese ha sottolineato l’importanza della difesa dell’ambiente per una vita sana. A suo avviso, l’ambiente deve essere una delle tre priorità all’ordine del giorno di un paese. Pier Carlo Sandei, coordinatore del programma dell’UNEP, ha detto che l’organizzazione dell’Onu sta lavorando alla creazione di una banca dati al fine di fornire informazioni sulla situazione ambientale in Kosovo. Sandei ha aggiunto che UNEP sta cercando di facilitare la partecipazione del Kosovo alla conferenza sull’ambiente che si terrà prossimamente a Parigi. Alcuni progetti – ha osservato – sono già in corso in Kosovo in materia di istruzione sulla cura e la protezione dell’ambiente. Ilir Morina, dell’Agenzia kosovara per la protezione dell’ambiente, ha detto che in cooperazione con specialisti di tutto il mondo, su guida UNEP, verrà stilato un quadro completo sulla situazione in Kosovo e sulle misure necessarie da adottare.

(MNT 21 maggio 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts