Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Palmira: Consiglio ONU condanna, “preoccupazione” civili e sito UNESCO

Le rovine di Palmira minacciate dall'Isis

NEW YORK – Dopo il pressing dell’UNESCO e della Ue e a seguito di una specifica iniziativa da parte dell’Italia, l’Onu ha “condannato con forza” le barbare azioni terroristiche dell’Isis compresa la presa violenta di Palmira.

Il Consiglio di Sicurezza ha diffuso nella notte una dichiarazione alla stampa esprimendo “profonda preoccupazione” per le migliaia di residenti ancora nella citta’ e per gli sfollati dopo l’avanzata dei jihadisti. “La responsabilità primaria per la protezione della popolazione spetta alle autorità siriane”, affermano i Quindici, che esprimono anche “grave preoccupazione” per il sito archeologico UNESCO di Palmira e per la sistematica campagna di distruzione dell’eredita’ culturale condotta dall’Isis in Iraq e Siria.

Il sito UNESCO di Palmira

Il sito UNESCO di Palmira

“La decisione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite è un risultato importante frutto dell’azione del governo italiano”, hanno commentato il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni e il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini esprimendo il proprio plauso per l’iniziativa assunta dai Quindici. L’iniziativa italiana aveva trovato riscontro nei membri Ue del Consiglio (i permanenti Francia e Gran Bretagna e i non permanenti Spagna e Lituania). Il testo approvato contiene riferimenti cari alla diplomazia italiana come la protezione dei civili e la lotta al terrorismo e c’e’ un passaggio articolato sul contrasto al finanziamento del terrorismo attraverso il traffico dei reperti archeologici, tema che sara’ al centro di un seminario organizzato dalla Rappresentanza Permanente italiana all’ONU il 3 giugno con Giordania e Unesco.

“I membri del Consiglio ribadiscono la condanna della distruzione di siti culturali in Iraq e Siria, compresi siti e oggetti religiosi, e osservano con preoccupazione che l’Isis e altri gruppi associati a al Qaida generano reddito con il saccheggio e io traffico, usando i fondi per il reclutamento e il rafforzamento delle capacita’ operative”, si legge nella dichiarazione che sottolinea la necessita’ di portare i responsabili di questi atti davanti alla giustizia.

“La salvaguardia del patrimonio mondiale dell’umanità deve costituire un elemento centrale nelle iniziative internazionali di pace e l’Italia sta lavorando in sede Unesco per difendere i valori identitari delle nazioni colpite dalla distruzione indiscriminata del proprio patrimonio culturale”, hanno sottolineato Gentiloni e Franceschini. (AB, 23 maggio 2015) 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts