Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Eritrea Day a Expo, una giornata di amicizia con l’Italia

Eritrea Day a Expo

MILANO EXPO – Una giornata di amicizia tra l’Italia e l’Eritrea è stata celebrata a Expo domenica in occasione dell’Eritrea National Day. Gli inni nazionali, quello italiano e quello eritreo hanno aperto il programma della giornata dedicata al Paese africano. Alla cerimonia iniziale sono intervenuti il ministro del governo locale dell’Eritrea S.E. Woldemichael Abraha Angemichael, il commissario generale di Expo Milano 2015 Bruno Antonio Pasquino e il commissario unico delegato del governo per Expo Milano 2015 Giuseppe Sala.
“Expo Milano 2015 è una straordinaria piattaforma per condividere esperienze e best practices – ha spiegato il ministro del governo Locale dell’Eritrea S.E. Woldemichael Abraha Angemichael – . Il tema riflette la sfida principale su cui il nostro Paese è impegnato da tempo: trovare soluzioni per contrastare la scarsità di acqua”.

Due giorni prima si erano svolti due convegni a Expo aperti al pubblico promossi dall’Eritrea con il focus su un cereale tipico del Paese (il farro Triticum dicoccun, fuori produzione in Eritrea per quasi un secolo ma che oggi è tornato ad essere coltivato) e su un metodo innovativo di cottura, chiamato Mogogò Adhanet. L’Eritrea partecipa a Expo Milano 2015 all’interno del Cluster Zone Aride dove lo Stato africano espone le sue caratteristiche produzioni agricole. Il “concept” dell’Eritrea a Expo si collega alle opportunità che si devono cogliere in questi luoghi del Pianeta e i convegni organizzati hanno sottolineato che vivere in zone aride può essere una benedizione, non una disgrazia. “Abbiamo apprezzato la scelta dell’Eritrea di partecipare al Cluster delle Zone Aride – ha dichiarato il Commissario Generale Pasquino -. Expo Milano 2015 è una vetrina di grande rilievo per presentare le migliori soluzioni sul fronte della sicurezza alimentare e della sostenibilità ambientale. E l’Eritrea ha da dire molto su questi temi”.

Eritrea Day a Expo

Eritrea Day a Expo

Entusiasta la partecipazione della comunità eritrea di Milano confluita domenica a Expo anche per celebrare la Festa dell’Indipendenza nazionale che cade proprio il 24 maggio. La parata sul Decumano ha visto una scia di ombrelli colorati, suoni di tamburi, danze e applausi, la Delegazione eritrea ha sfilato tra scatti fotografici e sorrisi tributati dalle migliaia di visitatori già presenti sul lungo viale. “L’Eritrea negli ultimi anni ha fatto moltissimo – ha affermato l’ambasciatore di Eritrea in Italia Fessahazion Pietros – quindi oggi chiunque va in Eritrea e vuole osservare e capire il Paese, direttamente, non per sentito dire, può verificarlo. Abbiamo costruito strade e dighe grandi e piccole, pozzi. Oggi, chi viaggia in Eritrea vede un bacino dietro ogni villaggio. Le donne non fanno più cinque, dieci, venti chilometri per prendere l’acqua perché adesso ce l’hanno a duecento metri. Il governo ha creato questa possibilità. Una specie di seconda liberazione. Speriamo che il mondo abbia l’opportunità di capirlo, è per questo che siamo qui a Expo Milano 2015”. (FM, 26 maggio 2015)

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts