Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libia: Tobruk chiede intervento urgente contro l’Isis

TOBRUK –  Il Parlamento libico di Tobruk (l’unico riconosciuto dalla comunità internazionale) condannando il controllo della città di Sirte da parte dell’Isis, ha chiesto alla ”comunità internazionale, Lega Araba e Consiglio di Sicurezza dell’Onu” di intervenire e decidere ”passi concreti urgenti per sostenere la Libia nella guerra contro il terrorismo”. Lo si afferma in un comunicato pubblicato dall’agenzia egiziana Mena.   Il Parlamento ”condanna quello che fanno queste milizie armate, che sono illegittime e costituiscono un pericolo per la comunità internazionale, che deve intervenire per aiutare a sostenere l’esercito nella guerra contro questi terroristi”. Ancora una volta nel comunicato si chiede di ”revocare l’embargo sulle armi dell’esercito libico che combatte il terrorismo da un anno”. isis[1]

Frattanto si è conclusa in Tunisia la riunione sotto egida Unsmil dei sindaci libici. Le conclusioni dell’incontro sono che i sindaci e le amministrazioni locali della Libia dovrebbero avere una voce in capitolo maggiore nel governo centrale per svolgere un ruolo fondamentale nel dialogo tra le parti per la ricerca di una soluzione pacifica alla crisi del Paese.

Proprio per il fatto che le amministrazioni locali sono così vicine alle parti in conflitto tra loro, l’inviato dell’Onu Bernardino Leon ha suggerito ai sindaci di usare la loro influenza e i loro contatti per incoraggiare tutte le forze militari in campo a contribuire positivamente al processo di dialogo in modo che in due o tre settimane questa positiva influenza possa avere un seguito sul campo della sicurezza del Paese.

Il comunicato finale dell’Unsmil fa appello inoltre a tutte le parti in causa che detengono illegalmente prigionieri a sfruttare l’opportunità dell’arrivo del mese sacro di Ramadan per procedere alla loro liberazione. Leon ha poi citato come esempio il raggiungimento dell’accordo fra la città di Misurata e il vicino centro di Tawergha e si è augurato che questo risultato possa incoraggiare altre municipalità rivali a fare lo stesso.

(MNT  1 giugno 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts