Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libano: concluso progetto della Cooperazione per l’inclusione dei disabili nella scuola

bambino disabile in Libano va a scuola grazie a progetto finanziato dalla Cooperazione

BEIRUT – Si è concluso dopo tre anni di lavoro il progetto ‘Promozione di un modello pilota per l’inclusione dei bambini disabili in sei scuole primarie in Libano, promosso dalla Ong Gruppi di Volontariato Civile in collaborazione con Youth Association for the blind (Yab). Alla cerimonia di chiusura hanno partecipato i rappresentanti della Ong e di Yab oltre a presidi, insegnanti e studenti delle scuole coinvolte nel progetto, e al direttore dell’Utl di Beirut, Gianandrea Sandri.

L’iniziativa, avviata nell’aprile del 2012 e co-finanziata dalla cooperazione italiana con un contributo di 675.305 euro, aveva l’obiettivo di sperimentare una strategia di inclusione dei bambini diversamente abili nel regolare sistema scolastico. Realizzando un intervento pilota in sei scuole omogeneamente distribuite sul territorio libanese, il progetto ha promosso l’introduzione nel Paese di pratiche virtuose che derivano dalla forte esperienza italiana in materia, finalizzate a garantire ai disabili equità di accesso alle opportunità educative. L’evento ha rappresentato l’occasione di lancio delle Linee Guida per un modello di scuola inclusiva, elaborate nell’ambito del progetto e volte a sostenere gli impegni futuri per il raggiungimento di una reale inclusione dei minori disabili in tutte le scuole libanesi.

Nel suo intervento Sandri, oltre a congratularsi per i buoni risultati raggiunti dal progetto, ha sottolineato come tale iniziativa dimostri la particolare e costante attenzione della Cooperazione italiana in Libano nella promozione di iniziative a tutela ed a sostegno delle persone diversamente abili e, più in generale, delle fasce più vulnerabili della popolazione. Tale impegno – ha evidenziato – è frutto anche dell’applicazione del Piano di Azione sulla Disabilità adottato dalla Cooperazione italiana nel luglio 2013.

(MNT 4 giugno 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts