Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Onu: in Afghanistan si continua a morire, in 4 mesi 3000 tra morti e feriti

KABUL – La guerra silenziosa in Afghanistan continua anche se il paese ha lasciato le prime pagine dei giornali, e la scia di sangue si allunga. Nei primi quattro mesi del 2015 quasi 1.000 civili sono morti in Afghanistan a causa del conflitto interno mentre circa altri 2.000 sono rimasti feriti. Lo ha detto il vice rappresentante speciale del segretario generale dell’Onu a Kabul, Mark Bowden. Intervenendo al secondo Forum indipendente della società civile e dei media nella capitale afghana, riferisce il portale di notizie Khaama Press. Bowden ha precisato che le vittime civili del conflitto in corso al 30 aprile 2015 sono 978, mentre i feriti sono 1.898.

Un “gran numero di famiglie sono state costrette ad abbandonare le loro case per cercare rifugio altrove”, ha detto Bowden. Il responsabile delle Nazioni Unite ha portato ad esempio dell’effetto devastante dello scontro il gran numero di feriti ricoverati nell’ospedale di Emergency di Gino Strada a Kabul. “La’ i medici – ha concluso – hanno detto che il numero dei feriti e’ cresciuto del 50% rispetto allo stesso periodo del 2014”.

(MNT 9 giugno 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts