Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Disabilita’: Onu; Italia, stessi diritti in clima istituzionale solido

NEW YORK – “Un miliardo di persone, circa il 15 per cento della popolazione del Pianeta vive con disabilita'”, ma “non sono persone ‘meno’ degli altri, sono ‘più’, nel senso di più vulnerabili”, ed ecco perche’ “meritano di godere gli stessi diritti di chiunque, il che e’ possibile solo in un clima istituzionale solido”. Lo ha detto il Rappresentante Permanente italiano Sebastiano Cardi presiedendo oggi un panel della Ottava Conferenza degli Stati Parte della Convenzione sui diritti dei disabili.  multiple vulnerabilità cui sono esposte categorie di disabili, ad esempio donne e bambini.

L’Italia, che e’ vicepresidente della Conferenza, ha partecipato su molti fronti ai lavori organizzando oggi una discussione ad alto livello sulle multiple vulnerabilità cui sono esposte categorie di disabili, ad esempio donne e bambini e un altro sui problemi posti per le persone disabili da disastri naturali ed emergenze umanitarie. “L’Italia ha tradizionalmente messo sotto i riflettori questo tema e nel 2013 ha adottato un piano di azione che da’ mandato a un gruppo di lavoro di preparare linee di intervento che prendano atto dei bisogni specifici di persone con disabilita’ sensoriali, intellettuali, mentali e fisiche in situazioni di emergenza”, ha detto Cardi.

Soddisfazione per l’accoglienza positiva riservata alle posizioni italiane e’ stata espressa da Alfredo Ferrante, direttore per le politiche dell’inclusione al Ministero del Lavoro che ha sottolineato l’interesse per le politiche adottate sulla “vita indipendente” esposte ieri dal numero due della Missione Inigo Lambertini in un altro panel organizzato con le rappresentanze di Austria, Brasile, Egitto, Nuova Zelanda e Arabia Saudita. E sempre Lambertini in apertura dei lavori della Conferenza aveva sottolineato l’impegno italiano perche’ i bisogni delle persone disabili siano riflessi nel documento finale sugli obiettivi di sviluppo post 2015 che sara’ adottato in settembre al Palazzo di Vetro. (AB, 11 giugno 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts