Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Rapporto Onu su Gaza, per Amnesty le vittime più vicine alla giustizia

ROMA  – Amnesty International ha commentato con favore le conclusioni della Commissione indipendente d’inchiesta delle Nazioni Unite sul conflitto di Gaza dell’estate 2014,  che ha lanciato  “accuse credibili di crimini di guerra commessi sia da Israele sia da gruppi armati palestinesi”. L’esito dell’inchiesta  condotta dalla commissione  guidata dal giudice Mary McGowan Davis che ha sottolineato “la devastazione e la sofferenza umana senza precedenti che avranno un impatto sulle generazioni future,  per  Amnesty significa che le parti potrebbero essere più vicine alla giustizia. “Questo rapporto costituisce un importante passo avanti verso l’accertamento delle responsabilità, in favore delle vittime e delle loro famiglie. Si tratta di un’apprezzata conferma indipendente delle ricerche condotte da Amnesty International sul conflitto dello scorso anno a Gaza e in Israele, in cui verificammo tutta una serie di agghiaccianti violazioni, ad opera di ambo le parti, del diritto internazionale dei diritti umani e del diritto internazionale umanitario”, ha dichiarato Philip Luther, direttore del programma Medio Oriente e Africa del Nord di Amnesty International.gaza_bandiera_palestina[1]

“Le prove sono schiaccianti. Ora gli stati membri e gli stati osservatori del Consiglio Onu dei diritti umani dovranno prendere in seria considerazione le conclusioni e le raccomandazioni della Commissione, astenendosi da ogni politicizzazione della Commissione e del suo rapporto, e garantire l’adozione da parte del Consiglio di tutte le misure appropriate e necessarie per la definizione delle responsabilità” – ha aggiunto Luther. “Inoltre, le autorità israeliane e quelle palestinesi dovranno cooperare con l’inchiesta preliminare avviata a gennaio dal Tribunale penale internazionale e tutti gli stati dovranno sostenere l’azione del Tribunale in relazione ai Territori occupati palestinesi, come raccomandato dalla Commissione d’inchiesta” , ha sottolineato Luther. .

La Commissione, istituita proprio nel luglio 2014 dal Consiglio Onu dei diritti umani, ha indagato sulle operazioni militari israeliane nella Striscia di Gaza e sulle azioni sempre di Israele in Cisgiordania (compresa Gerusalemme Est), così come sulle azioni dei gruppi armati palestinesi di Gaza, inclusi i loro attacchi contro Israele. Amnesty International ha ripetutamente chiesto a Israele e alle autorità palestinesi di cooperare con la Commissione e di dare seguito agli eventuali meccanismi istituiti dal Consiglio Onu dei diritti umani.

(MNT 23 giugno 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts