Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Siria: Onu denuncia, Isis commette ‘atrocita’ su scala industriale’

ROMA – L’Osservatore speciale delle Nazioni Unite sui diritti umani nella lotta al terrorismo, Ben Emmerson, ha dichiarato che nelle zone controllate dallo Stato Islamico vi sono prove che vengono commesse ”sistematiche violazioni del diritto internazionale, che potrebbe consistere in genocidio, crimini contro l’umanità, (e) crimini di guerra”. Emmerson ha inoltre criticato Russia e Cina per il veto sulle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per deferire la guerra in Siria alla Corte Penale Internazionale. ecsImgPg-9-un1-epa-11547382[1]

L’organizzazione ‘Nessuno tocchi Caino’ cita Emmerson secondo il quale lo Stato Islamico sta violando il diritto internazionale su “scala industriale”, attaccando minoranze etniche, accademici, giornalisti e omosessuali, imponendo uno stato di terrore nelle zone che controlla. La coalizione guidata dagli Stati Uniti, che comprende l’Australia, secondo Emerson  dovrebbe fare di più per indagare sulle denunce di vittime civili e pubblicare i risultati.

Lo Stato Islamico il 21 giugno ha impiccato due giovani dopo averli accusati di mangiare durante le ore diurne nel mese di digiuno del Ramadan, ha reso noto l’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani. “I residenti del villaggio di Mayadeen, nella provincia di Deir Ezzor, hanno riferito che lo Stato Islamico ha impiccato ad una trave due ragazzi di età inferiore ai 18 anni nei pressi del quartier generale della Hissba,” la polizia jihadista, ha riferito il responsabile dell’Osservatorio, Rami Abdel Rahman. “I ragazzi sono restati appesi alle corde a mezzogiorno, ed erano ancora lì in tarda serata”, ha detto. “A quanto pare, sono stati scoperti a mangiare.” Sul cartello appeso al loro collo c’era scritto: “Hanno interrotto il digiuno senza alcuna giustificazione religiosa”.

(MNT 24 giugno 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts