Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

In Giappone il boia non si ferma, 12/o giustiziato del governo Abe

ROMA –  In Giappone, membro del G7 e tra le principali potenze economiche mondiale,  la macchina del boia non si ferma. E’ stato giustiziato un uomo di 44 anni che aveva rapinato e ucciso una donna di 31 dopo aver pianificato il crimine con complici conosciuti online. Lo registra ‘Nessuno tocchi Caino’ organizzazione contro la pena di morte secondo la quale l’esecuzione porta a 12 il numero totale di condanne a morte eseguite da quando il primo ministro Shinzo Abe ha preso il potere nel 2012. pena-di-morte-giappone[1]

L’uomo, Tsukasa Kanda, è stato impiccato a Nagoya per l’omicidio di Rie Isogai, commesso nel 2007 nella stessa città. Insieme a due complici conosciuti online, aveva ideato un piano per colpire una vittima casuale. I tre hanno quindi rapito Isogai per strada a Nagoya e l’hanno soffocata avvolgendole la testa con un sacchetto di plastica, nastro adesivo e corda, e l’hanno poi uccisa a martellate. Kanda non ha fatto appello contro la condanna a morte inflitta dal tribunale distrettuale, mentre i suoi complici, che lo hanno fatto, stanno scontando condanne a vita.

(MNT  26 giungo 2015)

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts