Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libia: Gentiloni, un primo risultato grazie alla mediazione dell’Onu e dell’Italia

ROMA – Primo, parziale successo del lavoro diplomatico che da mesi cerca di riportare nei ranghi  la situazione in Libia. Una prima intesa sulla proposta del mediatore Onu Bernardino Leon, che prevede la costituzione di un governo unitario, è stata raggiunta nella notte, a conclusione dell’incontro che si è svolto in Marocco e che sulle prime, a causa del boicottaggio della componente che fa capo a Tripoli, sembra dovesse fallire.  I rappresentanti di Tobruk, Misurata, Zintan e dei gruppi indipendenti, hanno sottoscritto una dichiarazione congiunta in cui si impegnano a ”lavorare alla creazione di un governo di unità nazionale in Libia, che si metterà subito al servizio delle speranze e delle aspirazioni del popolo libico”.Morroco_29062015_1[1]

L’istituzione di un esecutivo al quale partecipino tutte le parti in causa è il presupposto necessario perché l’Unione europea possa avere un interlocutore che avalli il lancio  in acque libiche di una missione europea contro gli scafisti che da mesi stanno rendendo il Mediterraneo un mare di morte e disperazione.

Il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni si è rallegrato del risultato finora raggiunto:  ”La dichiarazione sottoscritta stanotte dalle componenti libiche che partecipano al dialogo facilitato dalle Nazioni Unite e che fanno riferimento alla Camera dei Rappresentanti di Tobruk, a Misurata e Zintan e agli indipendenti, è il primo risultato della mediazione condotta da Bernardino Leon con il sostegno italiano e della comunità internazionale. Ora mi auguro che entro lunedì l’accordo sia sottoscritto anche dai rappresentanti del GNC di Tripoli” ha detto.

“La Libia ha bisogno di una larga intesa per avviare la ricostruzione nella sicurezza” ha aggiunto Gentiloni. ”Sottrarsi a questa responsabilità sarebbe grave. Nelle prossime ore l’Italia moltiplicherà gli sforzi per giungere rapidamente ad un approdo unitario sul testo dell’accordo politico presentato dalle Nazioni Unite” ha concluso Gentiloni.

(MNT  3 luglio 2015)

 

 

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts