Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Nepal: anche Bocelli sul palco di Caracalla per bimbi del terremoto

ROMA – Anche Andrea Bocelli per i bambini del Nepal: il cantante italiano e’ stato la star a sorpresa del concerto organizzato dall’Unicef con l’Opera di Roma alle Terme di Caracalla. In duetto con Bocelli in Con te partiro’, la mezzosoprano Carly Paoli che e’ entrata nella squadra UNICEF per i bambini in pericolo, ha annunciato Paolo Rozera, direttore generale di UNICEf Italia, su Twitter.

Se la sorpresa e’ stata Bocelli, al concerto alle Terme di Caracalla l’ospite d’onore e’ stato il messicano José Carreras. Era l’estate del 1990 quando i “Tre Tenori” – con Carreras, Luciano Pavarotti e Placido Domingo – scelsero il suggestivo scenario romano per il loro primo concerto insieme. In quell’occasione i tre tenori cantarono per celebrare i mondiali di calcio “Italia ’90”. Oggi la voce del tenore spagnolo e’ tornata a risuonare in occasione del concerto di beneficenza il cui ricavato sarà devoluto all’Unicef. Con lui i tenori Russell Watson e Alessandro Safina, il flautista Andrea Griminelli e il soprano Cynthia Lawrence. Ad accompagnarli la Roma United Orchestra diretta da David Giménez.

Il ricavato della serata, a ingresso libero ma con offerta volontaria a favore dell’UNICEF, sara’ devoluto all’organizzazione ONU per l’infanzia per sostenere le popolazioni del Nepal colpite dal terremoto anche grazie alla sponsorizzazione del colosso malese YTL. L’Amministratore Delegato Francis Yeoh, un appassionato di lirica, ha donato all’Opera di Roma un milione di euro: “Un contributo straordinario – ha commentato il Sovrintendente Carlo Fuortes: “Un rarissimo caso di mecenatismo, parola che nel settore era andata persa. Si parla sempre di un rapporto tra aziende e istituzioni culturali o benefiche, ma non di mecenatismo fatto da una persona senza contropartita”.

In Nepal sta per arrivare la stagione dei monsoni. “Il Paese – ha commentato il direttore generale per l’Italia Paolo Rozera – ha avuto solo tre settimane di attenzione mediatica, ma il problema è rimasto e secondo i nostri calcoli serviranno ancora almeno 58 milioni per la ricostruzione”. (AB, 4 luglio 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts