Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

EXPO, dalla gomma arabica alle costruzioni, il Sudan “chiama” l’Italia

La presidente di Expo spa Diana Bracco accoglie la delegazione sudanese a Expo Milano (foto Daniele Mascolo)

MILANO EXPO – Un forum sulle opportunità economiche tra Italia e Sudan si è tenuto oggi a Milano Expo. Il Sudan-Italy Economic and Investment Forum è stato organizzato da Confindustria Assafrica & Mediterraneo insieme all’ambasciata della Repubblica del Sudan a Roma, con la collaborazione dell’ambasciata italiana in Sudan. All’evento hanno partecipato l’ambasciatore d’Italia a Khartoum, Fabrizio Lobasso, il ministro degli Esteri sudanese Ibrahim Ghandour e il direttore generale di Confindustria Assafrica e Mediterraneo, Lugi d’Agata. A chiudere i lavori del Forum è stato l’intervento dell’ambasciatore del Sudan a Roma, Amira Daoud Hassan Gornass. L’evento si è proposto come un’occasione per far conoscere il Sudan nei suoi molteplici aspetti e percorsi di sviluppo, e per comprendere meglio come l’Italia possa cogliervi possibilità di business e cooperazione.

L'ambasciatore Fabrizio Lobasso, ed il coordinatore di UNOPS per il Sudan, Chakib Belhassan. firmano un accordo di cooperazione sanitaria

Fabrizio Lobasso, ed il coordinatore di UNOPS per il Sudan, Chakib Belhassan. firmano un accordo di cooperazione sanitaria

Il Forum si è aperto con un’analisi delle potenzialità e opportunità del Paese africano, che ancora oggi vive un delicato momento di transizione socio-economica, in seguito alla secessione del Sud Sudan nel 2011. Un evento che causato importanti perdite finanziarie, legate innanzitutto al venir meno dei proventi della produzione petrolifera, ma che ha anche spinto lo Stato africano a investire su nuove fonti di sviluppo, tra le quali il settore dell’agricoltura e dell’agro-industria. I settori nei quali le opportunità di investimento risultano più vantaggiose sono quindi quello agricolo, e gli ambiti ad esso collegati (industria alimentare, zuccherifici), nonché quello delle costruzioni e della produzione dei materiali da costruzione/edilizia.

Una sessione è stata dedicata alla gomma arabica, una preziosa materia prima, conosciuta fin dai tempi degli antichi egizi, di cui il Sudan è produttore ed esportatore mondiale. Estratta dalle piante di acacia, la gomma arabica è usata soprattutto nell’industria alimentare (ex. caramelle e bevande), ma anche in quella farmaceutica (è utile contro le gastro-enteriti e dissenteria) e cosmetica (creme). Un quadro sul project financing nel Paese ha inoltre illustrato le possibilità di investimenti che il Sudan intende offrire alle imprese straniere nei settori dove non vige una condizione di monopolio statale (tra gli altri ambiti: infrastutture, elettricità, agroalimentare, produzione industriale, cicli di produzione delle risorse animali).

Gomma arabica grezza

Gomma arabica grezza

A seguito delle sanzioni economico-finanziarie statunitensi, il Sudan sta cercando di attrarre capitali esteri dai Paesi del Golfo e dalla Cina, quest’ultimo importante partner economico del governo sudanese, soprattuto nel settore petrolifero e infrastrutturale. Le potenzialità dell’economia sudanese hanno attratto, negli ultimi tempi, anche altri Paesi BRIC: India, Russia e Brasile, come pure la Turchia, guardano, infatti, attivamente alle possibilità d’investimento del Paese africano.  E’ chiamata a cogliere opportunità di business anche l’Italia, da tempo coinvolta in progetti di cooperazione con il Sudan: il più recente è stato firmato lo scorso maggio a Karthoum dall’ambasciatore Lobasso e dal direttore dell’ufficio UNOPS  Chakib Belhassan, per fornire aiuto sanitario a madri e bambini. Le aziende presenti al Forum Italia-Sudan a Expo sono state: Kenana, CTC, Dal, Giad, Gum Arabic, Mondial, Nifidi Group, SAMIL e SARIA. (O.I., 28 luglio 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts