Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

EXPO, i bambini del mondo si incontrano nell’area Kinder+Sport

I piccoli giocatori di Cina e Italia all'area Kinder+Sport a Expo

MILANO EXPO – Un’amichevole di calcio tra due squadre di bambini di Shanghai e di Alba, un video-incontro tra studenti milanesi e degli Emirati Arabi Uniti, un match di calcetto femminile Olanda-Italia e una partita di minibasket internazionale alla presenza di grandi atleti.  Sono alcuni degli eventi organizzati negli ultimi mesi a Expo Milano 2015 nell’area Kinder+Sport che traduce il progetto di Responsabilità Sociale d’Impresa di Ferrero, “Joy of Moving” (“Gioia del Movimento”) presente in 27 Paesi, dove ha raggiunto milioni di ragazze e ragazze al fine di promuovere stili di vita attivi.

Il video-incontro tra studenti milanesi e degli Emirati Arabi Uniti

Il video-incontro tra studenti milanesi e degli Emirati Arabi Uniti

Pensato per stimolare lo sviluppo fisico, cognitivo e sociale dei bambini, lo spazio motorio Kinder+Sport ha ospitato finora numerosi eventi e conferenze alle quali hanno partecipato centinaia di ragazzi e ragazze, campioni dello sport, Federazioni sportive, specialisti di educazione motoria e nutrizione. Numerosi gli appuntamenti proposti anche alle famiglie in visita a Expo, dove l’area Kinder+Sport è diventata un punto di riferimento insieme al Children’s park e al Parco della Biodiversità.  Realizzata in collaborazione con Coni, il Miur ed Expo, l’area Kinder+Sport ha riunito lo scorso 9 giugno due squadre di bambini di Shanghai e di Alba, per giocare un’ amichevole di calcio. Le due delegazioni sportive, che fanno parte del progetto di Ferrero nei rispettivi Paesi,  sono state guidate da due stelle dello sport come Demetrio Albertini ex calciatore italiano e Wen Sun, leggenda del calcio femminile in Cina.

Un altro “ponte internazionale” è stato stabilito lo scorso 28 maggio quando circa 400 bambini di quarta e quinta elementare hanno “incontrato” via Skype dall’area Kinder+Sport altrettanti studenti di Dubai. Per un mese i piccoli allievi hanno indossato un braccialetto contapassi per monitorare la propria attività nel percorrere la distanza di 115 milioni di passi che separano Milano e la capitale degli Emirati Arabi, che ospiterà la prossima esposizione universale.

 

Ian Mahinmi, campione della nazionale francese di basket, con i bimbi del progetto Kinder+Sport

Ian Mahinmi, campione della nazionale francese di basket, con i ragazzi del progetto Kinder+Sport

A fine giugno nell’Active Arena dell’Area Kinder+Sport, la squadra del Village+Sport di Alba ha sfidato quella del Le Village Kinder di Temple dur Lot, il campo estivo multisport che, dal 2010 a oggi, ha avvicinato alla “Joy of Moving” 5.000 bambini in Francia. Tra i partecipanti anche grandi atleti come Carlton Myers, campione di pallacanestro, portabandiera dell’Italia ai Giochi Olimpici di Sidney, Tony Estanguet, membro CIO e pluricampione di Canoa, Florent Pietrus e Ian Mahinmi della nazionale francese di basket, oltre ai rappresentanti della Federazione italiana pallacanestro Fausto Maifredi e Maurizio Cremonini.  Un altro evento si è tenuto lo scorso 16 luglio, quando l’area Kinder+Sport a Expo ha ospitato una partita di calcio femminile 2Vs2 tra la squadra di calcio olandese “Zwaluwen Utrecht 1911” e la squadra italiana di “Calcio Alba”.  Ambasciatrici dell’evento sono state Edith Bosh, medaglia olimpica di Judo e Merel Didi van Dongen e Leonne Suzanne Stentler, attuali calciatrici dell’Ajax.

Il Gruppo Ferrero è presente a Expo anche con 7 torri multimediali (dedicate a eccellenza e sostenibilità in materie prime, Fondazione Ferrero, Imprese Sociali Ferrero, Kinder, Nutella, Ferrero Rocher e Tic Tac), dotate di schermi esterni e pannelli decorativi con incisi i nomi di tutti i collaboratori di Ferrero nel mondo: un modo per ringraziare coloro che hanno contribuito al successo dell’idustria dolciaria di Alba famosa in tutto il mondo.  FM, 28 luglio 2015)

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts