Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Cardinal Bagnasco: “L’ONU affronti la tragedia dei migranti”

GENOVA – “Mi chiedo se questi organismi internazionali come l’Onu, che raccolgono il potere politico e sicuramente anche il potere finanziario, hanno mai affrontato in modo serio e deciso la tragedia umana dell’immigrazione”. Non usa mezzi termini il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Cei (Conferenza episcopale italiana) incontrando i 50 profughi, per la maggior parte musulmani, provenienti dal Senegal, dalla Nigeria, dall’Afghanistan e dal Bangladesh, e ospitati nel seminario arcivescovile del capoluogo ligure. “Quando vediamo centinaia, migliaia di persone, esseri umani, donne, uomini, bambini che affrontano i viaggi della morte per arrivare

Nunzio Galatino

Nunzio Galatino

in paesi lontani dal proprio per i motivi che ben sappiamo, non possiamo non concludere che questo problema è un’emergenza veramente umanitaria, una tragedia dell’uomo”, ha ammonito Bagnasco, mentre continuano a susseguirsi notizie di morti e salvataggi di migranti al largo del Mediterraneo.

“E’ l’Occidente in modo speciale che, attraverso i suoi organismi di carattere non soltanto europeo ma a livello internazionale e mondiale, deve affrontare seriamente e trovare vie di soluzione efficaci a questa tragedia immane, a queste persone che fuggono dai loro paesi per guerra, violenza, carestia e cercano un futuro migliore”, ha dichiarato il presidente della Cei, ringraziando per i contributi dell’otto per mille che permettono alla Chiesa “di corrispondere a questa situazione umanitaria in collaborazione e su richiesta delle autorità competenti come meglio possibile”.

Matteo Salvini

Matteo Salvini

Dalla parte del cardinale, si è schierato anche il presidente della regione Lombardia, Roberto Maroni, dichiarando “guerra” al “governo incapace” di gestire l’immigrazione. Nei giorni scorsi il segretario della Cei, monsignor Nunzio Galatino, aveva definito “piazzisti da quattro soldi” i politici “che pur di prendere voti, di raccattare voti, dicono cose straordinariamente insulse”: “Si può speculare come in Mafia capitale guadagnando soldi, ma si specula anche quando si acquisiscono o acquistano consensi sulla base di realtà e drammi che invece andrebbero guardati con grande realismo e con un poco più di attenzione e di cuore”. Anche se implicito (nessun leader o partito è stato espressamente citato), la steccata era chiaramente rivolta ai sostenitori di misure più restrittive all’ingresso in Italia. Intervenendo alla Festa leghista di Ponte di Legno, il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, ha risposto: “Libera Chiesa in libero Stato. Il vescovo fa il vescovo e non rompe le palle ai sindaci e a chi amministra le città”. Un attacco da cui nel centro-destra ha preso le distanze l’ala cattolica, ma non solo.

(AS, 18 agosto 2015).

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts