Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Musei italiani a lutto per uccisione archeologo Palmira

ROMA – “Bandiere a mezz’asta  in tutti musei e luoghi cultura dello stato per ricordare Khaled al Asaad, l’archeologo siriano ucciso e decapitato dall’Isis a Palmira: lo ha chiesto, raccogliendo l’appello di Piero fassino e dell’Anci, il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini.


Sono arrivate prontamente adesioni: “Roma Capitale aderisce all’appello: i musei e le istituzioni culturali che hanno sede nella nostra città parteciperanno al lutto. Si tratta di una doverosa iniziativa per rendere omaggio alla figura di Khaled al Assaad, custode di Palmira, e condannare, ancora una volta, i crimini, la ferocia assassina e la barbarie dell’Isis”, ha annunciato in una nota il sindaco di Roma Ignazio Marino.

“In tutte le città italiane i musei e le istituzioni culturali espongano bandiere a lutto: è il modo per onorare Khaled Al Assaad ed esprimere il rifiuto e la esecrazione della ferocia assassina dell’Isis”, aveva scritto il presidente Fassino che, ancor prima della risposta di Franceschini, aveva già disposto l’esposizione delle bandiere a mezz’asta nelle sedi culturali di Torino. E intanto Silvia Costa ha proposto, sempre su Twitter, di intitolare ad al Asaad la Scuola internazionale sui beni culturali che il ministro Franceschini vuole aprire a Caserta, mentre a Pisa il sindaco Filippeschi ha annunciato che un luogo della citta’ “significativo per la tutela dei beni culturali” portera’ il nome dell’archeologo, “un martire della tolleranza e del dialogo”.

Al Asaad, 83 anni, e’ stato ucciso dopo che per un mese si era rifiutato di rivelare all’ISIS i nascondigli segreti dove erano state celati reperti antichi per evitarne la distruzione. Il cadavere mutilato dell’archeologo e’ stato quindi appeso da una una colonna romana della storica citta’ carovaniera di eta’ imperiale. (AB, 20 agosto 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts