Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Mai piu’ stagisti gratis all’Onu: petizione Change.org supera 15 mila firme

ROMA – Stagisti gratis all’Onu? Mai piu’. Dopo il caso di David Hyde, un 22enne neozelandese in stage alle Nazioni Unite di Ginevra, una ex intern alla Fao ha messo su Change.org una petizione che ha superato in sei giorni le 15 mila firme.

David Hyde

David Hyde

“Alcuni giorni fa ho letto la storia di David. Non potendosi permettere una stanza in affitto nella costosa città svizzera, e non percependo nemmeno un euro per il proprio tirocinio, ha deciso di dormire in una tenda pur di non rinunciare al proprio sogno. Una tenda piantata in un parco sul lungolago, a pochi passi dalla sede dell’Onu”, ricorda Gabriella Sarpe, l’autrice della petizione.

“Anche io nel 2011 ho avuto la fortuna di fare uno stage presso la FAO, a Roma. Chiaramente senza alcun compenso né rimborso spese. Seppure non possa negare che l’esperienza è stata ampiamente formativa e importante, non dimentico che mi sono potuta “permettere” il tirocinio non retribuito solo perché avevo già un lavoro!”, ha spiegato chiedendo alle Nazioni Unite “di mettere in pratica le parole di Ban Ki-moon, che ha invitato i Paesi a fare dei giovani e del problema della disoccupazione una priorita’, cominciando a pagare gli stagisti”.

“Un tirocinante alle Nazioni Unite – come oggi lo è David e come lo sono stata io – non riceve nessun tipo di rimborso, contributo, o buono pasto. I dipendenti, al contrario, sono pagati profumatamente”, osserva la Sarpe, laureata alla Sapienza e per dieci anni alle dipendenze di Ambasciate straniere a Roma: “Non sarebbe giusto che le Nazioni Unite cominciassero a pagare i propri tirocinanti? Mai come oggi i giovani hanno difficoltà a trovare lavoro. Uno stage all’ONU appare giustamente a tutti come una grande opportunità, ma non dovrebbe trasformarsi in un lavoro gratuito soltanto per il prestigio dell’organizzazione, nata tra l’altro anche per promuovere ideali di giustizia e uguaglianza”. (AB, 25 agosto 2015)

.

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

1 Comment on Mai piu’ stagisti gratis all’Onu: petizione Change.org supera 15 mila firme

  1. Marta // 27/08/2015 at 6:29 am //

    Una cosa è essere un intern (stagista – tirocinante- ecc) e un’altra essere un volontario. TUTTI gli intern alla FAO sono pagati. I volontari (mi sembra ovvio) no.

Comments are closed.