Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

EXPO, Lombardia raddoppia l’export in Benin e la cooperazione continua

National Day del Benin a Expo Milano (Foto di Daniele Mascolo)

MILANO EXPO – Con canti e balli dalla tradizione antichissima, dichiarati dall’Unesco Patrimonio Immateriale dell’Umanità, è iniziato questa mattina il National Day del Benin a Expo Milano 2015. “Il Benin partecipa a Expo Milano 2015 all’interno del Cluster Frutta e Legumi, con il desiderio di condividere con il mondo le soluzioni adottate per garantire a ogni individuo l’energia necessaria alla propria vita sociale”, ha dichiarato ministro della Cultura, dell’Educazione, dell’Artigianato e del Turismo, Paul Hounkpe, a capo della delegazione del Benin, accolta dal commissario generale di Expo Milano 2015, Bruno Pasquino.

“In Benin – ha aggiunto Hounkpe – l’alimentazione è un elemento di socialità molto forte, che appartiene alle fondamenta culturali del Paese. L’atto del nutrirsi non è solo un mezzo per procurare energia vitale all’essere umano, ma è anche e soprattutto un rituale che scandisce ogni passaggio della vita sociale. L’alimentazione svolge un ruolo fondamentale anche nelle cerimonie religiose e nelle pratiche medico-sanitarie”. Il gruppo teatrale Super-Agnes Hwendo na Bua e le cantanti Jolidon Lafia e Norbeka hanno sfilato dall’Expo Centre fino al Cluster Frutta e Legumi.

Il commissario Pasquino con il ministro del Benin Paul Hounkpe (Foto di Daniele Mascolo)

Il commissario Pasquino con il ministro del Benin Paul Hounkpe (Foto di Daniele Mascolo)

Dopo le cerimonie si è tenuto un Business Forum dedicato al Benin presso il Conference centre di Expo, dove una ventina di imprese del Paese africano dei settori agroalimentare, turismo, energie rinnovabili, manifatturiero, hanno incontrato le controparti italiane. Stando ai dati della Camera di Commercio di Milano l’export lombardo in Benin è quasi raddoppiato nell’ultimo anno, passando da 16 a 27 milioni di euro (+72%). Si esportano mezzi di trasporto, macchinari e articoli farmaceutici e chimici. Le importazioni riguardano invece prodotti delle attività di trattamento dei rifiuti. Più in generale, la presenza imprenditoriale italiana è presente soprattutto nel settore dei servizi e delle costruzioni.

Arifari e Gentiloni a Expo (Foto di Daniele Mascolo)

Arifari e Gentiloni a Expo (Foto di Daniele Mascolo)

Il Benin, che partecipa a Expo Milano 2015, all’interno del Cluster Frutta e Legumi,  sta cercando di aumentare la propria produzione alimentare, per soddisfare i bisogni della popolazione, e  punta a sostenere istruzione e turismo. Obiettivi che vedono impegnata anche l’Italia, come affermato dallo stesso ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni durante la Conferenza interministeriale con gli Stati Meno Sviluppati (Least Developed Countries,  LDC), tenutasi a Expo Milano lo scorso giugno. Al fianco del ministro degli Esteri del Benin, Nassirou Bako Arifari, Gentiloni ha definito “imperativi morali” la solidarietà e la cooperazione con gli Stati Meno Sviluppati (Least Developed Countries, LDC),  confermando la priorità che la politica estera italiana attribuisce al continente africano e la sua centralità per gli interventi della Cooperazione allo Sviluppo italiana. (FM, 11 settembre 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts