Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Ong a Renzi: al piu’ presto il Viceministro per la Cooperazione

ROMA – Le Ong Italiane sollecitano il governo per la nomina al piu’ presto del viceministro della Cooperazione. “Abbiamo condiviso quanto Lei ha esposto in occasione della recente Conferenza sui finanziamenti per lo sviluppo ad Addis Abeba e le assicuriamo tutto l’impegno delle nostre Reti di Organizzazioni Non Governative (ONG)”, hanno scritto Silvia Stilli, Portavoce AOI, Paolo Dieci, presidente di Link 2007 e  Maria Egizia Petroccione, Portavoce CINI, al Presidente del Consiglio Matteo Renzi,

Le Ong esprimono la preoccupazione per la mancanza di una nomina dopo le dimissioni tre mesi fa del Viceministro Lapo Pistelli. “Come Lei ben sa siamo in una fase decisiva per l’applicazione della legge 125/2014, con appuntamenti cruciali quali la costituzione dell’Agenzia, la nomina del suo Direttore e del personale direttivo, la definizione dei regolamenti interni, il passaggio di competenze dalla Direzione Generale, la riorganizzazione di quest’ultima, l’operatività del Consiglio Nazionale, la programmazione e definizione delle attività da parte del Comitato congiunto che deve essere presieduto dal Viceministro”.

Secondo le Ong questi mesi appare inoltre indispensabile uno stretto rapporto con la Commissione Europea sui temi della lotta alla povertà, della cooperazione e del nesso tra migrazione e sviluppo, in particolare nell’Africa centro- orientale e settentrionale. “Molto si sta muovendo nel mondo e l’Italia rischia di arrivare in ritardo per quanto riguarda l’attuazione delle decisioni politiche europee, rispetto ad altri Paesi più attrezzati e presenti nelle decisioni operative”, sostengono i tre rappresentanti, secondo cui l’assenza di un Viceministro con forti poteri di delega “in questo momento cruciale sia un grave danno per l’Italia e per la cooperazione che tutti vogliamo ‘nuova’, forte, efficace, di qualità e che Lei stesso considera di primaria importanze per il nostro paese”. (AB, 12 settembre 2012)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts