Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Donne custodi della biodiversità in agricoltura: se ne parla a Milano

MILANO – Qual è il contributo delle donne alla conservazione della biodiversià agricola all’interno delle filiere produttive? Cosa fare per svilupparne il lavoro nel rispetto delle differenze? Sono i quesiti cui cerca di rispondere una conferenza che si tiene domani a Milano nel quadro degli eventi organizzati in occasione di Expo Milano e dell’Anno Europeo per lo Sviluppo.

L’evento è stato voluto dalla Cooperazione italiana, in collaborazione con Bioversity International, UN-EXPO, Expo in Città, Women for Expo e Comitato Scientifico Expo.163910772-2eaab506-5d76-416d-a1de-7fb4c5a62e05[1]

L’obiettivo dell’incontro  è identificare aree prioritarie di intervento per politiche a sostegno del ruolo delle donne, che siano anche finalizzate a realizzare raccolti più sostenibili e sistemi alimentari resilienti. Ogni giorno le donne coltivano, raccolgono, trasformano, cucinano, comprano o vendono una varietà di alimenti per sostenere le loro famiglie, contribuendo così alla gestione e alla conservazione della biodiversità agraria. Spesso hanno ruoli, conoscenze e abilità distinti e complementari rispetto agli uomini, ma nella maggior parte dei casi non godono degli stessi diritti di accesso alle risorse. Per far sì che le donne non siano escluse dallo sviluppo è necessario quindi elaborare e attuare politiche e interventi che tengano conto di queste differenze.

Alla sessione mattutina, moderata da Barbara Serra, conduttrice e corrispondente per Al Jazeera English, interverranno Ann Tutwiler, Direttrice Generale di Bioversity International, Eugenia Serova, Direttrice del Dipartimento Infrastruttura Rurale e Industria Agraria della FAO, Maria Hartl, Specialista in genere ed equità sociale presso l’IFAD, Gigi Manicad, di Oxfam Novib, Cinzia Scaffidi, vicepresidente di Slow Food Italia.

A seguire, Syusy Blady introdurrà e modererà la seconda parte della conferenza in cui si alterneranno le testimonianze dirette di donne custodi della biodiversità agraria provenienti da India, Mali, Bolivia e Italia. Interverranno anche esperti del settore e rappresentanti del mondo accademico e della ricerca. Una dimostrazione culinaria e una degustazione di snack indiani e altri prodotti tipici concluderà la giornata.

(MNT,  16 settembre 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts