Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Intersos in Mauritania: parla Eleonora ‘Amo questo impegno, non potrei fare altro’

ROMA – Senza organizzazioni umanitarie molte zone del mondo sarebbero diverse, ed è partendo da questa considerazione che sembra sempre più spesso necessario dare voce ai protagonisti di quest’impegno. Oggi parla Eleonora, che gestisce la missione INTERSOS in Mauritania.  ”Probabilmente tra qualche anno avrò voglia di fermarmi in un posto in Italia, magari lavorare in un ufficio. Ma adesso ancora no” racconta. ”Amo il mio lavoro, non mi immagino a fare altro nella vita. Certo ci sono cose a cui rinuncerei, come alcune limitazioni e regole che necessariamente dobbiamo imporci per la nostra sicurezza. Ma gli aspetti positivi superano sicuramente quelli negativi: è un lavoro in cui ogni giorno è diverso da quello precedente e che ti permette una varietà di incontri, di esperienze, di emozioni e sensazioni che lo rendono unico”.Camelmarket_in_Nouakchott[1]

Eleonora è arrivata in Mauritania, dopo aver lavorato in Ruanda, Niger e Sud Sudan. ”Sono state esperienze intense, molto formative, durante le quali ho imparato tant” dice, di passaggio nella sede di INTERSOS a Roma e prima di rientrare nel paese africano.

”Ero in Sud Sudan quando è scoppiato il conflitto, sono rimasta nella fase di prima emergenza. Un paese come il Sud Sudan è un contesto difficile, spesso totalizzante, che non lascia molto tempo per te. In Mauritania ho trovato una situazione diversa, sicuramente un luogo intenso, con forti contraddizioni politiche e sociali. Ma è un paese che mi ha riservato una bella accoglienza, la gente che ho trovato qui è ospitale, lo staff preparato. Un posto in cui spero di rimanere ancora a lungo.”

INTERSOS lavora in Mauritania dal 2009: adesso il lavoro di Eleonora e del suo staff, 6 internazionali e 60 locali, si concentra sull’assistenza ai rifugiati maliani nel campo di Mberra, che ospita 50.000 persone, con progetti di protezione dell’infanzia, di educazione e servizi comunitari.

(MNT, 17 settembre 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts