Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Migrazioni: Croce Rossa, presidente Rocca all’Onu per vertice 30/9

Francesco Rocca con Ban Ki moon

ROMA – Il Presidente della Croce Rossa Italiana e Vice Presidente della Federazione Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa Francesco Rocca interverrà il 30 settembre prossimo, nell’ambito della 70esima Assemblea Generale delle Nazioni Unite, al side event sulle migrazioni “Strenghtening cooperation on migration and refugee movements in the perspective of the development agenda”, un evento fortemente voluto dal Segretario Generale UN Ban Ki Moon che presiederà i lavori. All’incontro  parteciperà anche il Presidente Rosario Valastro del Comitato Regionale della CRI della Sicilia, presidio umanitario che, ininterrottamente da anni,  assicura l’accoglienza allo sbarco di migliaia di migranti.

“Il mio auspicio è che questo importante incontro – ha detto Rocca– possa rappresentare il primo passo verso un ripensamento delle politiche migratorie al fine di assicurare un più efficace intervento alle accresciute esigenze dei più vulnerabili, alle quali abbiamo il dovere di rispondere. In particolare negli ultimi giorni con il crescente numero di migranti che attraversano non solo il Mediterraneo, ma anche i paesi dei Balcani, il mar Rosso e il mare delle Andamane ormai profondamente coinvolti dal fenomeno, abbiamo visto la forza della risposta umanitaria che purtroppo però non è sufficiente”.

Rocca ha aggiunto che “questo è il nostro modo di rispondere alla crisi, ma abbiamo bisogno di una strategia condivisa da parte di tutta la Comunità Internazionale. Siamo consapevoli che diverse azioni debbano essere intraprese per garantire che il passaggio da un paese all’altro non esponga le persone a violenza o morte, e che le cause di migrazione – conflitti, torture, carestie e la mancanza di opportunità – siano adeguatamente affrontate”.

Nessun paese può risolvere da solo questa sfida, ha detto il presidente della CRI: “Abbiamo bisogno di diffondere l’idea che la migrazione non è un’emergenza, ma un fenomeno complesso che impone una visione e un cambio di mentalità per evitare che la mancanza di governo di questi temi porti alla mancanza di dignità per le persone e all’instabilità sociale”. (AB, 23 settembre 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts