Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Nepal: grazie Italia e Expo Milano per gli aiuti alla ricostruzione post-terremoto

Nepal National Day a Expo Milano (Foto di Daniele Mascolo)

MILANO EXPO – “La nostra partecipazione all’Esposizione Universale dimostra la voglia di reagire di un popolo intero”. Con queste parole il ministro del Commercio Sunil Bahadur Thapa ha aperto ufficialmente le celebrazioni del National Day del Nepal, una giornata importante, a quasi cinque mesi esatti dal sisma che ha devastato il Paese e in coincidenza con il cinquantesimo anniversario della promulgazione della Costituzione democratica.

Padiglione del Nepal a Expo Milano (Foto di Daniele Mascolo)

Padiglione del Nepal a Expo Milano (Foto di Daniele Mascolo)

Oltre 500 mila abitazioni distrutte e più di 10 mila vittime: questo il tragico bilancio del terremoto che ha devastato la nazione himalayana lo scorso 25 aprile. Il Ministro nepalese ha ringraziato il Governo Italiano ed Expo Milano 2015 per la solidarietà incondizionata dimostrata sin da subito: “E’ una grande emozione sottolineare il contributo che i visitatori di Expo Milano e l’affetto che ci dimostrano quotidianamente – ha continuato Sunil Bahadur Thapa -. Siamo davvero felici che Expo Milano 2015 abbia organizzato una raccolta fondi in nostro favore, fondamentale per restaurare templi e manufatti, preziose testimonianze della nostra storia”.

Dal primo maggio, giorno dell’inaugurazione dell’Esposizione Universale, è partita una gara di solidarietà a favore del Nepal, che non si è mai fermata: ammonta a 700.000 euro la somma raccolta sino ad oggi in favore del Paese. “L’obiettivo è raggiungere 1 milione di euro entro il 31 ottobre”, ha dichiarato Stefano Gatti, direttore generale di Padiglione Italia, che ha invitato i visitatori a continuare a donare per aumentare il successo di questa grande, benefica iniziativa.

Barbara Degani, Diana Bracco e Sunil Bahadur Thapa  (Foto di Daniele Mascolo)

Barbara Degani, Diana Bracco e Sunil Bahadur Thapa (Foto di Daniele Mascolo)

Ad accogliere la delegazione del Paese asiatico, Barbara Degani, sottosegretario del ministero dell’Ambiente: “Expo Milano 2015 ci ha dato l’opportunità per manifestare ancora di più la solidarietà degli italiani al popolo nepalese. I nostri due Paesi sono legati da una vicinanza cultura e umana incredibile. Subito dopo il sisma lavoratori italiani sono stati disponibili a completare la costruzione del Padiglione, subentrando ai colleghi nepalesi costretti a rientrare in patria”. Il padiglione del Nepal, terminato grazie agli aiuti delle maestranze impegnate negli altri cantieri del sito espositivo, rappresenta il Mandala – il diagramma composto da più figure geometriche per formare il cerchio della vita – e mostra alcune peculiarità della cultura nepalese, come la capacità di coltivare ad alta quota, preservando la biodiversità. (OI, 23 settembre 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts