Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

UNICRI (Torino): strategia internazionale contro traffico illecito metalli preziosi

TORINO – A Torino, dal 23 al 25 settembre si è svolta un riunione sul traffico illecito di metalli preziosi. L’appuntamento fa parte di un programma dell’Istituto internazionale delle Nazioni Unite per la ricerca sul crimine e la giustizia (UNICRI) finanziato dal governo del Sudafrica.

L’iniziativa mira a creare una rete di interlocutori chiave, a valutare il grado e l’entità della minaccia, nonché ad individuare gli ostacoli per contromisure e strategie efficaci. L’obiettivo finale del programma infatti è quello di promuovere una strategia internazionale per la lotta contro il traffico illecito di metalli preziosi e combattere il suo potenziale utilizzo come fonte di finanziamento per la criminalità organizzata e il terrorismo.

Il crescente fenomeno del traffico illecito di tali beni infatti rappresenta un’importante fonte di finanziamento dei gruppi criminali organizzati che sfruttano le lacune della legislazione nazionale e internazionale. I metalli preziosi sono considerati come base per le valute e rappresentano merce ideale per il finanziamento delle attività criminali grazie alla loro facile trasportabilità e all’alto valore intrinseco.

Lo sviluppo e l’espansione delle infrastrutture di trasporto, i sistemi bancari e delle telecomunicazioni hanno favorito il coinvolgimento della criminalità organizzata in questo business dai profitti molto elevati. I proventi illeciti derivanti da questo traffico hanno  permesso alla criminalità internazionale di espandere le proprie reti e attività, creando una serie di minacce alla stabilità, alla crescita economica e allo sviluppo.

Unicri è incaricato dalla risoluzione 2013/38 del Consiglio Economico e Sociale di condurre uno studio approfondito sugli eventuali legami tra criminalità organizzata transnazionale, altre attività criminali e il traffico illecito di metalli preziosi. Gli Stati membri sono invitati a sostenere l’attuazione del progetto, fornendo le competenze tecniche nei diversi settori correlati.

Il coinvolgimento di importanti organizzazioni internazionali e regionali facilita lo scambio di informazioni tecniche e la condivisione di esperienze, nonché promuove una forte cooperazione internazionale e di coordinamento. Anche il settore privato contribuisce al programma, riunendo insieme le idee e le risposte delle imprese su questo argomento.

Alla riunione di Torino hanno partecipato i rappresentanti del Sud Africa e della Russia, società leader nel settore dell’estrazione e della raffinazione, organizzazioni internazionali e organizzazioni non governative (ONG).

Il direttore di Unicri, Cindy Smith, ha dichiarato: “Il traffico illecito di metalli preziosi crea un’industria multi miliardaria e fornisce ossigeno all’espansione della criminalità organizzata e del terrorismo, minando lo sviluppo economico e sociale e la stessa democrazia”. (NS, 29 settembre 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts