Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Primo alzabandiera della Palestina all’ONU. Ban Ki-moon: “Israele e Palestina vivano in pace e sicurezza”

NEW YORK – Alle 13:16 del fusorario newyorkese di mercoledì 30 settembre all’Onu è stata issata per la prima volta la bandiera della Palestina. Alla cerimonia, ospitata nel Giardino delle rose delle Nazioni Unite, sono intervenuti il presidente dell’Anp Abu Mazen e il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon. Presenti anche, tra gli altri, i ministri degli Esteri francese Laurent Fabius e il russo Sergei Lavrov.

“Questa è una giornata di orgoglio per i palestinesi di tutto il mondo”, ha commentato Ban, aggiungendo che “dobbiamo realizzare le aspirazioni che questa bandiera rappresenta, ossia Israele e Palestina che vivono fianco a fianco in pace e sicurezza”.
“E’ il giorno dell’orgoglio per coloro che hanno dato la vita per la Palestina. Arriverà presto anche il giorno in cui questa bandiera sventolerà a Gerusalemme, capitale dello Stato palestinese”, ha detto Abu Mazen. Dal palco dell’Assemblea generale aveva già chiesto “il pieno riconoscimento” della Palestina: “Israele ci sta costringendo ad abbandonare l’osservanza unilaterale degli accordi di Oslo. Siamo uno Stato sotto occupazione, come molti altri Stati durante la Seconda guerra mondiale”. Un discorso “ingannevole e capace di istigare alla violenza”, secondo il presidente israeliano Nethanyahu che ha rilanciato l’offerta di negoziati diretti senza precondizioni.

L’alzabandiera della Palestina è il risultato della decisione raggiunta dall’Assemblea generale dell’Onu lo scorso 10 settembre a favore della risoluzione che dà diritto agli Stati osservatori non membri di issare il proprio vessillo: 119 i sì, otto i no – tra questi ultimi, Israele e USA. Risultato indiretto dell’approvazione della risoluzione è stata l’alzabandiera del Vaticano, altro Stato osservatore esterno. Questa si è tenuta il 25 settembre, in occasione della visita alle Nazioni Unite di papa Francesco, ma senza cerimonia. (AS, 1 Ottobre 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts