Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

“New York è l’Onu”, “l’Onu è New York”: parola di newyorkesi, Lady Liberty e Ban

"New York is the UN" (video, United Nations)

NEW YORK – Sarà perché Frank Sinatra l’ha resa famosa come la città dove se ce la fai, ce la fai ovunque, il che è di buon auspicio per un’organizzazione internazionale che da 70 anni lavora su sfide politiche globali, ma c’è un punto su cui 24 newyorkesi, più una ‘statua’ della libertà, concordano: “New York è l’Onu”, “l’Onu è New York”.

"New York is the UN" (video, United Nations)

“New York is the UN” (video, United Nations)

“E’ il posto perfetto per le Nazioni Unite”, “ospita tutte le culture”. “Ci vivono persone da tutto il mondo ed è meraviglioso, perché vanno d’accordo” ed “entrano a contatto con i bisogni di varie categorie di persone, invece che di un solo gruppo”. Che indossino cappellini e collier di perle oppure l’hijab, che abbiano un accento statunitense, latino-americano o asiatico, che siano giovani biker o anziane signore, che vestano tailleur bianchi e neri o tuniche sgargianti, questi ‘Humans of New York’ – meno celebri (almeno per ora) della collezione che spopola su Facebook – non immaginano una sede diversa per il Palazzo di Vetro e i 193 Paesi che rappresenta. Da Battery Park a Grand Central, da Times Square a Wall Street associano l’Organizzazione a “internazionalità”, “globalità”, “collaborazione”, “passione”, “umanità”, “popoli”, “unità”, “libertà” e “pace”.

"Cosmopolitan" è anche il drink sorseggiato da Ban Ki-moon e Stephen Colbert durante il "Late Show" del 17 settembre

“Cosmopolitan” è anche il drink sorseggiato da Ban Ki-moon e Stephen Colbert durante il “Late Show” del 17 settembre 2015

Nella diversità degli intervistati, nella loro coesistenza c’è il cuore “cosmopolita” della Grande Mela, melting pot per eccellenza. Ma c’è anche – registrano le telecamere dell’Onu, autrici del video – l’essenza delle Nazioni Unite.

Insomma, “Grazie New York, perché ci fai sentire così a casa”. Parola del segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon. (AS, 5 Ottobre 2015).

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts