Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Caschi blu per la cultura: Unesco dice sì a proposta italiana

PARIGI – I ‘caschi blu’ a protezione del patrimonio artistico mondiale che in molti paesi sta andando in frantumi sotto i colpi di guerre e insurrezioni, diventano realtà. Il Consiglio esecutivo dell’Unesco ha infatti detto sì alla proposta italiana di istituire e utilizzare ‘caschi blu della cultura’ e di proseguire a lavorare in sede Onu per includere la componente culturale nelle missioni di pace come richiesto dal premier italiano Matteo Renzi all’Assemblea Onu. franceschini[1]

La risoluzione italiana, cofirmata da 53 paesi e sostenuta dai membri permanenti del Consiglio di sicurezza, è stata votata per acclamazione dopo un dibattito molto intenso e articolato che ha coinvolto la maggioranza delle delegazioni presenti a Parigi.  “Un successo internazionale del nostro paese, che segue al grande consenso dopo quello ottenuto a Milano con l’approvazione di 83 Paesi della Dichiarazione sulla Protezione del Patrimonio Culturale. L’Italia si conferma come guida nella diplomazia culturale”, ha commentato il ministro dei Beni e delle attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, che  ha aggiunto: “Bisogna adesso definire gli aspetti operativi di questa task force internazionale che dovrà intervenire laddove il patrimonio dell’umanità è messo a rischio da catastrofi naturali o da attacchi terroristici”.

Da parte sua il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni in un tweet ha scritto: “L’Unesco approva la mozione promossa da noi sulle missioni di protezione del patrimonio nelle aree di crisi. L’Italia è in prima linea per la cultura”. La presa d’atto finale è prevista a metà novembre in sede di Conferenza generale. Intanto già il 26 ottobre si terrà un incontro tra i ministri della Cultura Franceschini, degli Esteri Gentiloni e della Difesa Pinotti per definire le modalità operative con cui l’Italia si metterà a disposizione della comunità internazionale per fare la sua parte, attraverso una task force che coinvolgerà i carabinieri del Nucleo per la tutela del patrimonio culturale, ma anche professionalità dei diversi ministeri, pronte a intervenire a difesa dei beni culturali a rischio.

Più volte in questi ultimi mesi che hanno visto l’Isis all’attacco del patrimonio culturale in Iran, Siria e in altri paesi, l’Italia aveva chiesto l’istituzione di caschi blu per la cultura per mettere in salvo in uno sforzo comune quello che resta della storia di molti popoli.

(MNT, 17 ottobre 2015)

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. Fedotov, UNODC: “Italia protagonista di Unite4Heritage”. A Roma vede Franceschini, Alfano, Mattarella | OnuItalia

Comments are closed.