Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Pena di morte: Ban preoccupato per esecuzioni in Iran

NEW YORK – Il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha condannato l’esecuzione in Iran di due minorenni la scorsa settimana, esprimendo preoccupazione per l’aumento delle esecuzioni nella Repubblica Islamica.

“(Ban) è profondamente rattristato dalla notizia dell’esecuzione di due minorenni la scorsa settimana in Iran”, ha detto l’ufficio stampa di Ban in un comunicato, aggiungendo che Teheran ha ratificato sia il Patto internazionale sui diritti civili e politici che la Convenzione sui diritti del Fanciullo, che vietano la pena di morte per chiunque non abbia ancora diciotto anni. La nota descrive Ban come preoccupato che le esecuzioni della scorsa settimana “riflettano una inquietante tendenza in Iran.” “Sono oltre 700 le esecuzioni segnalate finora quest’anno, di cui almeno 40 pubbliche, che rappresentano il totale più alto registrato negli ultimi 12 anni”, ha detto. condanna_morte1[1]

L’ONU ha precisato che la maggior parte delle condanne a morte imposte in Iran riguardano reati legati alla droga – crimini che non rientrano tra i “reati più gravi”, come richiesto dal diritto internazionale. Il comunicato ha aggiunto che Ban esorta l’Iran a introdurre una moratoria sulla pena di morte per poi abolirla. Gli attivisti sostengono che la situazione legata ai diritti umani in Iran dovrebbe restare sotto osservazione dopo l’accordo del 14 luglio con le potenze mondiali, in base al quale Teheran vedrà la fine delle sanzioni economiche in cambio di controlli sul suo programma nucleare. L’organizzazione Human Rights Watch sottolinea che, nonostante l’elezione in Iran nel 20013 del presidente Hassan Rouhani, un pragmatico favorevole a più collaborazione con l’Occidente, non vi sia stato nel Paese alcun significativo miglioramento nel campo dei diritti umani.

(MNT,  21 ottobre  2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts