Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Sud Sudan: INTERSOS, aiutare i bambini di Julia, uccisa in incidente

Julia Jok di Intersos, uccisa in un incidente stradale in Sud Sudan

BENTIU (SUD SUDAN), 25 OTTOBRE – Aiutare i bambini di Julia. La Ong italiana INTERSOS comunica con dolore la tragica scomparsa di Julia Jok Kuol, membro del suo staff in Sud Sudan, uccisa in un incidente stradale a 28 anni.

“È una notizia tristissima – afferma Marco Rotelli, Segretario Generale di INTERSOS – tutti i suoi colleghi ci parlano di Julia come di una persona sempre sorridente, generosa, socievole e piena d’amore per i suoi cinque figli. Ora il nostro pensiero è rivolto in primo luogo alla famiglia, che non lasceremo sola e sosterremo in questo momento difficilissimo”.

Julia, nata a Bentiu, assunta come cuoca nella missione di INTERSOS nel campo sfollati della sua città, è rimasta uccisa in un incidente stradale presso la città di Rubkona, dove si stave recando per spese personali. Il veicolo su cui viaggiava si è scontrato con una automobile militare, uccidendola sul colpo.

Julia aveva cercato protezione nel campo di Bentiu dopo la morte del marito, dipendente del ministero della Sanità, assassinato il 15 dicembre 2013 a Juba. Dall’ottobre del 2014 lavorava come cuoca per INTERSOS, un lavoro importantissimo grazie al quale la sua famiglia poteva condurre una vita dignitosa.

“Julia era una bellissima persona. E anche se ci ha lasciato ricorderemo sempre il suo cibo delizioso – sottolinea Bashir Ali Aden, project manager di INTERSOS a Bentiu – Ora la priorità è aiutare i suoi bambini, quattro ragazzi e una ragazza”.

INTERSOS si trova in Sud Sudan dal 2006, quando e’ stata aperta la prima base operativa a Bor, e, nonostante le difficolta’ nell’area, sta concentrando il suo intervento nelle zone dell’Upper Nile, Unity, Jonglei, Western e Central Equatoria, portando assistenza, supporto e protezione alle famiglie sfollate. INTERSOS fa parte del sistema di risposta all’emergenza, insieme anche alle maggiori agenzie delle Nazioni Unite, che si occupa in prima istanza di fornire ai gruppi piu’ vulnerabili i servizi per l’educazione nell’emergenza, la protezione dei minori, il supporto contro le violenze su base di genere, la fornitura di acqua, materiali di sostentamento e servizi sanitari.

Dall’inizio di gennaio 2015 INTERSOS sta espandendo le proprie operazione nel Jonglei State andando a coprire le zone in cui si sono registrati livelli di sfollati interni elevatissimi, come Ayod, Nyrol, Uror e Akobo. L’azione in queste aree viene svolta in collaborazione con CHF, la Cooperazione Italiana, UNFPA e UNHCR. (OI, 26 ottobre 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts