Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

EXPO, il primato della Liberia in Africa è la sua presidente donna: Ellen Sirleaf

Il padiglione della Liberia a Expo Milano (Foto di Daniele Mascolo)

MILANO EXPO – Dopo il dramma dell’Ebola e le difficoltà di un Paese, la Liberia si presenta a Expo Milano con un primato: è la sua presidente, Ellen Johnson Sirleaf,  la prima donna nera al mondo a essere presidente di uno Stato e anche la prima donna eletta come capo di Stato in Africa. Economista e imprenditrice liberiana, Sirleaf  è diventata presidente del Paese africano dopo il voto del 2005.  Nel 2011 ha vinto il Premio Nobel per la pace insieme a Leymah Gbowee e Tawakkul Karman, con la seguente motivazione: “per la loro battaglia non violenta a favore della sicurezza delle donne e del loro diritto alla piena partecipazione nell’opera di costruzione della pace”.

Ellen Johnson Sirleaf

Ellen Johnson Sirleaf

“L’esperienza della Liberia a Expo Milano 2015 è una favola, e come ogni racconto inizia con un problema: l’ebola. Un virus che alla fine è stato sconfitto, grazie all’aiuto della comunità internazionale, del popolo
liberiano e della nostra presidente Ellen Johnson Sirleaf”, ha detto  il commissario generale del padiglione Liberia, Marco Conca, che ha introdotto le celebrazioni del National Day della Liberia, in programma oggi a Expo Milano 2015.

Nel ringraziare la Liberia “per gli sforzi compiuti, nonostante una storia recente piena di momenti difficili”, Bruno Pasquino, commissario generale di Expo Milano 2015, ha sottolineato come “il successo dell’esposizione universale è dovuto anche alla presenza di Paesi come il vostro che hanno voluto portare la propria esperienza di biodiversità, di tradizione e di sguardo al futuro sui temi espositivi”. Pasquino ha inoltre ringraziato la presidente liberiana, Ellen Johnson Sirleaf per i suoi sforzi e per aver promosso “l’importanza coagulante delle donne nel continente africano, diventando simbolo di progresso e uguaglianza”.

Recentemente intervistata da Expo Magazine,  Leymah Gbowee, promotrice, insieme all’attuale presidente liberiana,   del  movimento pacifista che condusse alla fine della guerra civile in Liberia nel 2003, ha affermato:  “Penso che il ruolo delle donne nella battaglia per raggiungere una pace sostenibile sia vitale. Se si guarda ai conflitti e alle crisi che hanno scosso le nostre diverse comunità, si capisce che sono proprio le donne le prime vittime,  e sono loro ad essere essenziali nei processi di risocializzazione”. Nel pomeriggio le celebrazioni sono poi proseguite al padiglione della Liberia, al Cluster delle Zone Aride, dove sono state offerte degustazioni di piatti tipici e si sono tenute performance artistiche e culturali. (FM, 27 ottobre 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts