Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Fedotov, UNODC: “Italia protagonista di Unite4Heritage”. A Roma vede Franceschini, Alfano, Mattarella

Il vice segretario generale dell'Onu Yury Fedotov e il ministro Dario Franceschini

ROMA, 28 OTTOBRE 2015 – L’Onu arriva a Roma e riconosce l’impegno e il ruolo da protagonista dell’ Italia per l’istituzione dei caschi blu della cultura: Yury Fedotov, vicesegretario generale delle Nazioni Unite direttore generale dell’ Agenzia Onu per il contrasto della droga e la prevenzione del crimine  (UNODC), ha incontrato Dario Franceschini, ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Al centro del colloquio, il contrasto al traffico illecito dei beni culturali come fonte di finanziamento delle organizzazioni terroristiche e criminali.

Nei mesi scorsi l’Italia ha proposto di istituire e utilizzare una task force di “caschi blu” a tutela del patrimonio artistico mondiale, preso di mira dal terrorismo e dalle guerre, e di includere questa componente culturale nelle missioni di pace, come domandato dal premier italiano Matteo Renzi all’Assemblea Onu. LUnesco ha detto sì alla proposta italiana il 17 ottobre . Oggi Fedotov, riconoscendo il ruolo centrale dell’Italia nella campagna “Unite4Heritage” e per la protezione del patrimonio culturale,  già promossa con il  Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, “vera eccellenza in ambito internazionale” come l’ha definita Franceschini –  si è reso disponibile a presentare il modello italiano per il contrasto al traffico illecito dei beni culturali la prossima primavera a Vienna, in occasione della pubblicazione delle Linee guida contro il traffico di beni culturali redatte dall’ Italia e approvate dall’Assemblea delle Nazioni Unite.

“Rafforzare la collaborazione tra Paesi e organizzazioni internazionali in questo settore” hanno dichiarato Fedotov e Franceschini, per il quale “i beni culturali non rappresentano solo il patrimonio del Paese che li detiene, ma dell’ umanità intera. Difenderli insieme diventa per questo un obbligo per la comunità internazionale”.

Il vice segretario generale dell'Onu Yury Fedotov e il ministro Angelino Alfano

Il vice segretario generale dell’Onu Yury Fedotov e il ministro Angelino Alfano

Il direttore generale di UNODC oggi ha incontrato anche il ministro dell’Interno Angelino Alfano sulla piena applicazione del Protocollo di Palermo contro il traffico di migranti illegali, la tratta di esseri umani, la lotta al terrorismo e alla droga. Dopo aver sottolineato il valore dell’expertise italiana, Fedotov ha evidenziato il rischio di connessioni tra la criminalità organizzata transnazionale e il terrorismo, auspicando una maggiore cooperazione , anche in termini di scambio di informazioni col supporto UNODC, a livello internazionale.

Il vicesegretario generale delle Nazioni Unite ha fatto visita anche al Quirinale, dove è stato ricevuto dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella e dal sottosegretario di Stato agli Affari esteri e alla cooperazione internazionale Benedetto Della Vedova. (AS, 28 Ottobre 2015)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts