Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libano: donati dall’Italia a ospedale militare 216 kit di pronto soccorso medico

BEIRUT, 2 novembre – In occasione della giornata conclusiva del primo corso svolto ”a domicilio” dalla MIBIL, presso l’Ospedale militare in Beirut, denominato “TCCCP” (Tactical Combat Casualty Care Provider), l’ambasciatore d’Italia in Libano, Massimo Marotti, ha donato all’esercito libanese 216 kit spalleggiabili di pronto soccorso medico, acquisiti con fondi del Ministero degli Esteri e della Cooperazione. Alla cerimonia hanno partecipato l’Addetto per la Difesa, generale Pietro Luigi Monteduro, il comandante della MIBIL, colonello Andrea Monti e, per la parte libanese, il generale  Kiriejan,  il direttore dell’Addestramento, generale. Dureid Zahreddine e altri alti ufficiali dello Stato Maggiore.39c4ed60-9ebb-48c7-845b-e761fd38ffce1Medium[1]

Marotti ha evidenziato come questa donazione, così come la missione MIBIL, confermi la vicinanza dell’Italia al Libano, al servizio della crescita e della stabilità di uno dei paesi più importanti per il controllo delle crisi ai confini dell’Italia e dell’Unione Europea, mettendo a sistema i tradizionali strumenti diplomatici e della Cooperazione Internazionale, con le eccellenze della Difesa e delle Forze Armate italiane, rappresentando un successo del sistema Italia.

Il corso TCCCP, specificatamente sollecitato dalle Forze Armate libanesi, è stato indirizzato all’aggiornamento delle conoscenze mediche di pronto soccorso sul campo di battaglia del personale sanitario della controparte libanese, ed è stato il primo ad essere stato condotto ‘a domicilio’ nell’ambito delle attività della MIBIL. Sviluppato in linea con gli attuali standard formativi internazionali, il corso è stato condotto da istruttori appartenenti alla Scuola di Sanità dell’esercito Italiano.

La missione MIBIL, missione nazionale bilaterale, opera nel contesto generale delle iniziative connesse all’”International Support Group for Lebanon”, facente capo alle Nazioni Unite, operando nello specifico settore della formazione del personale delle forze di sicurezza, attraverso lo sviluppo di programmi di insegnamento e di formazione di livello avanzato, sia in Libano che in Italia.

(MNT,  2 novembre 2015)

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts