Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Parte ‘Mai più senza mamma’, campagna Amref per gravidanze sicure in Africa

ROMA – Gravidanze e parti sicuri per le donne africane:  è questo l’obiettivo di Mai più senza mamma, la campagna dell’associazione Amref a cui aderiscono Fiorella Mannoia, Giobbe Covatta e molti altri amici dello spettacolo. In occasione del lancio della campagna sarà in Italia Esther Madudu, l’ostetrica ugandese che insieme ad Amref lavora nei posti più remoti.

La speranza più grande di un neonato? La sua mamma. Quando l’evento della nascita avviene in luoghi remoti, privi di assistenza sanitaria e lontani da presidi medici, in aree del mondo in cui nel dare la vita si rischiano due vite, quelle di mamma e bambino, la speranza di un neonato assume un valore ancora più grande. Nei paesi a basso e medio reddito le complicazioni in gravidanza e durante il parto sono la prima causa di morte tra le donne nella fascia di età compresa tra i 15 e i 19 anni. Nel mondo perdono la vita 289.000 donne ogni anno (800 ogni giorno) e la metà delle morti si verifica nell’Africa Sub-Sahariana, il luogo in cui è più pericoloso mettere al mondo un bambino. In questa parte dell’Africa infatti una donna su 40 rischia di morire in gravidanza o durante il parto, in Europa questa probabilità è pari ad una su 3.300. Spesso si tratta di cause prevenibili e curabili come emorragie, infezioni o problemi d’ipertensione. Per questo Amref Health Africa dedica la sua campagna Mai più senza mamma alla salute delle donne e dei bambini in alcune aree particolarmente vulnerabili dell’Etiopia.etiopiam[1]

L’obiettivo della campagna è, dunque, quello di migliorare l’accesso, per oltre 200mila donne in condizioni socio economiche svantaggiate, ad adeguati servizi sanitari in ogni fase della gravidanza. Inoltre, almeno 90mila adolescenti a rischio di gravidanze precoci e ripetute riceveranno supporto per intraprendere un percorso incentrato sui temi della salute sessuale e riproduttiva. Amref provvederà poi anche alla ristrutturazione e all’equipaggiamento di 5 strutture sanitarie pubbliche. L’iniziativa, che vede ambasciatrice Fiorella Mannoia, avrà anche il supporto della Madudu, simbolo del titanico lavoro svolto in Africa dalle poche ostetriche presenti nelle aree rurali.

Esther sarà in Italia dal 7 al 14 novembre per raccontare le difficoltà e i rischi delle donne africane durante la gravidanza e il parto in Africa. Tutti coloro che invieranno un SMS al 45595 riceveranno un messaggio di ringraziamento con un link per scaricare una speciale sorpresa come ringraziamento. Si tratta del libro ‘Parole in viaggio’, con i racconti di 5 scrittrici che hanno visitato i progetti di salute materno-infantile (Concita De Gregorio, Claudia De Lillo, Clara Sereni, Paola Soriga e Chiara Valerio).

Per sostenere la campagna da oggi al 14 novembre si potrà inviare un sms o telefonare da rete fissa al 45595

 

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts