Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Unicef e Pam monitorano bambini malnutriti in Sud Sudan. In Iraq scuola impossibile

NEW YORK , 2 novembre – L’Unicef e il Programma alimentare mondiale (Pam) hanno lanciato un’iniziativa per monitorare migliaia di bambini affetti da grave malnutrizione nel governatorato di Warrap, in Sud Sudan. Secondo  un comunicato dell’Unicef, più di 3,9 milioni di minori nel paese sono gravemente malnutriti. Nel solo governatorato di Warrap, 26 mila bambini sono affetti da malnutrizione acuta. Nonostante la zona non sia direttamente colpita dal conflitto, i livelli acuti di insicurezza alimentare hanno contribuito ad aumentare il numero dei minori a rischio, prosegue il comunicato. Entro la fine dell’anno in corso, 240 volontari monitoreranno sul terreno la situazione di migliaia di minori, indirizzando i bambini malnutriti nelle apposite strutture sanitarie.

Iraq, Bashiqu, minoranze cristiane, scuole Iraq, un ponte per, Curdistan Iracheno,

Sempre l’Unicef ha pubblicato un rapporto sulla situazione scolastica dei bambini iracheni. Per il Fondo della nazioni Unite dedicato all’infanzia, circa due milioni di bambini in Iraq sono fuori dalle aule scolastiche, mentre 1,2 milioni di bambini, con un’età compresa tra i 5 e i 14 anni rischiano di abbandonare la scuola. Nel rapporto si dice che la continua escalation di violenza nel paese impedisce ai minori l’accesso a un’istruzione. “L’impatto del conflitto sull’istruzione in Iraq è devastante”, ha detto Peter Hawkins, rappresentante Unicef in Iraq. “Gli sfollati interni, come anche i rifugiati siriani continuano a sperimentare interruzioni nel loro processo formativo. L’Iraq rischia di perdere un’intera generazione”, ha aggiunto.

Più di 5.300 scuole nel paese non sono agibili perché distrutte, danneggiate, trasformate in ripari di fortuna per le famiglie di sfollati, o perché utilizzate a fini militari. Lo scorso anno, secondo il rapporto, sono stati registrati 67 attacchi a strutture scolastiche. Le scuole ancora agibili, inoltre, sono sovraffollate, con classi che superano i 60 studenti. Le violenze nel paese, prosegue il rapporto dell’organizzazione internazionale, non risparmiano il personale docente. Nel nord dell’Iraq, 14 mila insegnanti sono stati costretti a fuggire.

(MNT,  2 novembre)

 

 

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts