Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Migrazioni: con Ibm e Intersos nasce una app che aiuta medici e strutture di accoglienza

ROMA – Nasce una app ‘pro-immigrati’.  Di fronte ad una dinamica migratoria nella quale un numero sempre maggiore di persone si sposta sempre più rapidamente e sempre più frequentemente attraverso i paesi europei, è fondamentale per un medico avere a disposizione un software in grado di archiviare e gestire le informazioni riguardanti lo stato di salute delle persone che arrivano in Italia. Grazie a una partnership con IBM, Intersos ha realizzato un’applicazione, presentata in occasione dell’evento Techfugees Italy a Roncade (Tv), che risponderà in modo efficace e innovativo proprio a questo bisogno.

L’applicazione consentirà di archiviare tutte le informazioni riguardanti lo stato di salute dei pazienti assistiti nell’Ambulatorio Mesoghios gestito da INTERSOS a Crotone in un sistema di gestione estremamente facile da usare e accessibile da qualsiasi dispositivo Android. Il personale medico potrà caricare, insieme alle note sullo stato di salute dei pazienti, video, immagini e audio su una cloud riservata. I pazienti potranno ricevere tutte le informazioni via mail in modo da essere in condizione di portarle con sé nel proseguimento del loro viaggio.

La app potrà essere facilmente utilizzata in qualsiasi contesto informale fuori dalla clinica di Intersos, sia in altre strutture di accoglienza che nel caso di interventi da parte di team mobili in strada.

”Ogni giorno di visita nel nostro ambulatorio –  spiega Alessandro Verona, medico di Intersos a Crotone -assistiamo circa 40 persone, redigendo cartelle personali che, insieme all’anamnesi, danno grande spazio alle storie personali, spesso molto articolate ed emotivamente difficili da esporre, permettendoci un’attenta comprensione del paziente e un approccio individuale. Ora potremo farlo con una app mobile facile di usare, rispondente ai bisogni che incontriamo ogni giorno assistendo i migranti”.

”L’obiettivo – sottolinea Cesare Fermi – responsabile del programma migrazione di INTERSOS – è condividere le potenzialità di questa app con il network di associazioni umanitarie attive nella realtà di Crotone per fornire una risposta efficace ai bisogni di salute della popolazione migrante. Il coinvolgimento di altri soggetti nell’utilizzo dell’applicazione sarà gratuito e accompagnato da un’adeguata formazione su tutti i suoi aspetti tecnici ed etici, in particolare riguardanti la privacy dei pazienti”.

(MNT,  9 novembre 2015)

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts