Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Grandi all’Unhcr: Gentiloni, un riconoscimento all’uomo e anche al ruolo dell’Italia

In 2014 in Yarmouk, "We hope to reach everyone"

ROMA, 12 novembre – L’Onu ha scelto un italiano, Filippo Grandi,  alla guida dell’Alto commissariato per i rifugiati (Unhcr) e tale ”decisione del Segretario generale delle Nazioni Unite di sottoporre all’Assemblea Generale la nomina di  Grandi  è motivo di grande soddisfazione per il Ministero degli Affari Esteri e per l’Italia”.  Lo ha detto il ministro degli Esteri paolo Gentiloni commentando la notizia proveniente da palazzo di vetro. ”Ringrazio il Segretario generale Ban Ki-moon per la sua scelta che rappresenta un riconoscimento delle capacità che Grandi ha dimostrato nella gestione delle questioni umanitarie, in particolare nel suo ultimo incarico come Commissario Generale di UNRWA (l’agenza Onu che si occupa dei profughi palestinesi)  e dell’impegno che l’Italia ha profuso negli anni a favore della causa dei rifugiati”, ha aggiunto Gentiloni.  Grandi  è stato designato dal segretario generale, e sarà ora l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a dover confermare la nomina nella riunione prevista per la prossima settimana.

photo[1]”Abbiamo sostenuto con convinzione la candidatura di Filippo Grandi – ha detto ancora Gentiloni – perché pienamente coerente con la priorità che l’Italia attribuisce al rispetto della dignità umana e alla necessità di affrontare con rapidità ed efficacia le numerose sfide umanitarie che le Nazioni Unite si trovano di fronte”.

”Siamo da tempo in prima linea in queste sfide, impegnati a salvare vite umane attraverso le operazioni di soccorso condotte nel Mar Mediterraneo. Auguro un eccellente lavoro a Grandi, e assicuro il nostro pieno sostegno a UNHCR”  ha concluso il ministro.

(MNT,  12 novembre 2015)

 

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts